Girelle alla crema

Le Girelle alla crema sono dei golosi dolcetti di pasta sfoglia e crema pasticcera, con aggiunta di uvetta, la versione veloci delle Girelle crema e uvetta danesi che si trovano spesso in pasticceria. Io e mio marito le adoriamo !! In genere le preparo il sabato per gustarcele a colazione, con calma, la domenica.

Sono molto semplici da preparare. Alla fine dovrete solo unire la pasta sfoglia con la crema per creare dei dolcetti super golosi, in poco tempo!

L’idea mi è venuta mentre preparavo i Saccottini alla nutella, o forse già mentre preparavo la Millefoglie con crema al cioccolato bianco. Settimana scorsa ho deciso che era “giunto il tempo” per preparare le Girelle crema e uvetta !! Ecco la ricetta delle Girelle alla crema.

Girelle crema e uvetta, ricetta per la colazione o merenda ricetta dolce crema pasticcera e uvetta ricetta per colazione ricetta golosa ricetta facile ricetta veloce Dulcisss in forno

Girelle alla crema: dolcetti di pasta sfoglia e crema pasticcera

INGREDIENTI (12 girelle)

Per la crema pasticcera (ca. 300 g.)

  • 25 g. di farina
  • 250 ml di latte
  • 3 tuorli
  • 1 bustina di vanillina (o 1/2 baccello di vaniglia)
  • 75 g. di zucchero
  • 1 pizzico di sale

Per le girelle

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare (230 g.)
  • 80 g di uvetta o uva sultanina
  • zucchero a velo per il piano di lavoro

PREPARAZIONE

Per preparare queste golose Girelle alla crema, vi consiglio di preparare la crema pasticcera qualche ora prima, in modo che abbia il tempo di raffreddarsi e rassodarsi per bene.

Per la preparazione della crema pasticcera potete cliccare QUI, dove troverete la ricetta passo passo, anche se ve ne servirà solo mezza dose !! Utilizzate le dosi degli ingredienti che vi ho segnato sopra.

Mettete in ammollo l’uvetta, in acqua fredda per ca. 30 minuti – 1 oretta. Scolatela bene e asciugatela un pochino con della carta assorbente.

Con delle fruste elettriche, ravvivate la crema pasticcera, in modo che torni bella morbida. Vi basteranno pochi minuti.

Girelle crema e uvetta, ricetta per la colazione o merenda ricetta dolce crema pasticcera e uvetta ricetta per colazione ricetta golosa ricetta facile ricetta veloce Dulcisss in fornoCospargete il piano di lavoro con dello zucchero a velo (non troppo !). Appoggiate sopra la pasta sfoglia srotolata e tiratela un pochino nel senso della lunghezza.

Spalmate sopra la crema pasticcera, lasciano un bordino di ca. 1 cm per ogni lato. Distribuite sulla superficie l’uvetta. Arrotolate strettamente la sfoglia su se stessa.

Avvolgete il rotolo nella pellicola trasparente e riponetelo frigo, con delicatezza, per ca. 1 oretta.

Girelle crema e uvetta, ricetta per la colazione o merenda ricetta dolce crema pasticcera e uvetta ricetta per colazione ricetta golosa ricetta facile ricetta veloce Dulcisss in fornoTrascorso il tempo, accendete il forno statico a 190°C.

Tagliate le girelle dello spessore di ca. 1 cm utilizzando un filo da cucina o il filo interdentale (non vi scandalizzate !! E’ un ottimo metodo !!). Appoggiate il filo sotto al rotolo, alzate le due estremità e tiratele, intrecciandole, sopra al rotolo.

Non so se dalle immagini il metodo vi sarà più chiaro (è un po’ complicato tirare le due estremità e fare le foto !! 🙂 ).

0082Appoggiate le girelle crema e uvetta su una teglia ricoperta di carta da forno, lasciando un pochino di spazio tra di loro.

Infornate a 190° per ca. 20-25 minuti, fino a doratura. I vostri dolcetti di pasta sfoglia e crema sono pronti. Lasciateli raffreddare e poi… si mangiaaaaaa !! Non sono troppo carine le Girelle alla crema ?

Girelle crema e uvetta, ricetta per la colazione o merenda ricetta dolce crema pasticcera e uvetta ricetta per colazione ricetta golosa ricetta facile ricetta veloce Dulcisss in forno

Sinceramente preferisco le girelle alla crema quando sono completamente fredde. Se le volete mangiare il giorno dopo, mettetele dentro ad un sacchetto “gelo”, fuori dal frigo.

Potete anche congelarle. Le tirate fuori la sera prima (sempre nel sacchetto gelo) e a colazione sono pronte !! Che buone !! Spero piacciano anche a voi !! 🙂

Da provare anche le Girelle di pasta sfoglia e nutella e le Girelle di pasta sfoglia dolci con ricotta.

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Precedente Torta Bart Simpson, decorata in pasta di zucchero Successivo Torta Barbabella dei Barbapapa', tutorial passo passo

16 commenti su “Girelle alla crema

  1. lalla il said:

    ecco questa si che è un’ottima idea. una criosità ma secondo te si òpossono congelare prima di cucinarli?? così li avrei pronti alla mattina. Grazie
    mi fanno una gola!!

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Lalla !! Si, puoi congelarli anche prima della cottura. Senza problemi. Alla mattina li metti in forno ancora congelati. Ma dovrai aspettare mezz’oretta prima che siano pronti !! 😉

  2. ottime per la colazione, sei un genio da quello che vedo nel tuo blog, faccio un giro di approfondimento ci sono diverse figure che mi attirano vado a guardare, auguri per una Pasqua serena.

    • Dulcisss in forno il said:

      Grazie Paola !! Benvenuta nel mio blog !! Sei davvero gentilissima. Ma un genio… forse esageri ??? Ahahahahaha !! Buona Pasqua anche a te !! Alla prossima, Leyla

  3. michela il said:

    SOS: ho un problemino con la pasta sfoglia…la uso molto (anche per il nostro famoso strudel) però non mi si gonfia mai bene…cioè si gonfia si però poco e non si vedono tante sfoglie, solo qualcuna e non sembrano come nelle tue foto…sarà perché “tiro” la sfoglia con la farina?quella del zucchero a velo non la sapevo…
    Attendo consigli…
    Grazie

    • Dulcisss in forno il said:

      Ciao Michela !! Allora… la pasta sfoglia la tiro un pochino, ma non troppo, se no diventa troppo croccante e tende a bruciarsi, invece che sfogliarsi. Uso lo zucchero a velo per dare una nota dolce alla pasta sfoglia, ma non credo che incida sullo sfogliamento !! Penso sia solo una questione di altezza della sfoglia !! La pasta deve essere infornata bella fredda. Se l’hai lavorata troppo o è passato del tempo, mettila un pochino in frigo, prima di infornarla. Il tuo problema è con le girelle o in generale ?? Spero, in ogni caso, di esserti stata d’aiuto !! Leyla

      • michela il said:

        Non è con le girelle in particolare…anke lo strudel oppure con torte salate non gonfia/sfoglia proprio tanto bene ecc…forse è la marca della pastasfoglia…oppure fa differenza se si prende surgelata o ‘fresca’??meglio scegliere quella in blocco/cubo tutto in 1 pezzo o già ‘tirata’ a foglio?quando faccio qualcosa con la pasta sfoglia non sempre sono soddisfatta…ma poi come e dove la conservi per farla rimanere come appena sfornata?grazie dei tuoi preziosi consigli…

        • Dulcisss in forno il said:

          Devo dirti che mi sembra che il panetto surgelato e poi fatto raffreddare e steso si gonfi meglio rispetto alla pasta sfoglia già stesa che trovi nel banco frigo. Ma forse è una mia impressione. Oltre ad infornare la pasta sfoglia abbastanza fredda, ti posso consigliare di usare il forno statico preriscaldato. Sinceramente ho sempre avuto il problema contrario… cioè che la pasta sfoglia si gonfiasse troppo, per cui, in alcune ricette, devo buccherellare la superficie in abbondanza (es. quando faccio le basi per la millefoglie). Hai visto i miei saccottini alla nutella ?? Ho usato quella del banco frigo (sono sempre di corsa….) e, con le accortezze che ti ho suggerito, si sono gonfiati benissimo. Non ti voglio suggerire marche… ma io ho usato una di quelle “più famose” che trovi nel banco frigo !! 😉 Speriamo in bene per i tuoi prossimi esperimenti !! Leyla

  4. nani panz il said:

    Confermo: la pasta deve essere fredda e il forno già a temperatura. Io di solito lascio le mie “creazioni” ad attendere in frigo in tanto che metto a posto la cucina, tipo 15 min, e poi inforno. Noto la differenza quando salto questo passaggio. Anche il coltello deve essere freddo. Per accelerare il raffred si può mettere la teglia vuota nel congelatore poi si sistemano sopra i pasticcini, un attimo in frigo e poi subito in forno

  5. Miki il said:

    Buongiorno Leyla!Meravigliosa idea questa!La sfoglia l’hai arrotolata dal lato più corto se non ho capito male, vero?Grazie per le tue ricette facili e sempre ben spiegate.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.