Sformato di pasta alla crema di friarielli

Print Friendly, PDF & Email

Lo sformato di pasta alla crema di friarielli è un gustoso primo piatto, molto salutare e ricco di sapore.
L’amarognolo dei friarielli viene mitigato dal dolce contrasto con il formaggio fuso e la mozzarella.
La prima volta che lo abbiamo preparato ci siamo leccate i baffi.

Abbiamo usato una teglia in alluminio (usa e getta) per evitare di sporcare troppe stoviglie. Il sapore è stato ottimo! Vediamo subito come prepararlo.

sformato di pasta alla crema di friarielli
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFriarielli
  • 1 spicchioAglio
  • 250 gFormaggio latteria
  • 150 gMozzarelline ciliegine
  • q.b.sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.formaggio grattugiato
  • 250 gPenne Rigate

Preparazione

  1. sformato di pasta alla crema di friarielli 2

    Per prima cosa sciacquate e pulite i friarielli, eliminando le parti più esterne e le foglie ingiallite.

    In una padella fate inbiondire uno spicchio di aglio ed olio, quindi aggiungete i friarielli un po’ alla volta, avendo cura di non porli ancora pieni d’acqua per evitare spiacevoli sorprese a contatto con l’olio bollente.

    Mescolate bene e lasciate cuocere a fuoco lento per una decina di minuti, quindi lasciate raffreddare il composto prima di porlo in una terrina con un mix ad immersione.

    Riducete il composto ad una crema, se appare troppo secca aggiungete un mezzo bicchiere di acqua e continuate e frullare. In una pentola con abbondante acqua cuocete le pennette rigate o mezzani, quindi scolatele e unitele alla crema di friarielli, mescolando bene.

    In una teglia stendete uno strato di pennette alla crema di friarielli, quindi coprite con qualche fetta sottile di formaggio morbido tipo Galbanone e aggiungete un secondo strato di pasta, poi uno strato di mozzarelline e così via fino ad esaurimento ingredienti.

    Spolverizzate con parmigiano grattugiato e ponete in forno per 30 minuti a 160°-180°.

    Una volta cotto, lasciate intiepidire prima di tagliare le porzioni e servitelo con un bel vino rosso ischitano.

    Vi leccherete i baffi.

Cosa sono i friarielli?

Molti si chiederanno cosa sono i friarielli, giustamente. E’ un tipo di verdura simile alle scarole nell’aspetto, ma nel colore vicino ai broccoli di rapa, solo di sapore amarognolo. E’ una varietà molto diffusa nel sud Italia, specialmente nel napoletano, la cui zona di coltivazione principale era la collina del Vomero.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Ditaloni con fagioli cannellini alla pizzaiola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.