Latte di mandorla o Minnulata siciliana

Il latte di mandorla o minnulata siciliana è il tipico latte che si crea dalla spremitura delle mandorle, perfetto per gli intolleranti al lattosio e per chi segue un’alimentazione vegana.

La ricetta che vi propongo oggi è l’antica ricetta di nonna e con lei tanti ricordi..legati appunto alla merenda primavera/estate infatti d’estate con il latte di mandorla si beveva freddo aromatizzato alla cannella e da nonna c’era sempre la bottiglia di vetro pronta in frigo..oppure si preparava la granita di mandorle deliziosa da mangiare insieme alle brioche tipiche siciliane ‘cò tuppu.

Latte di mandorla o Minnulata siciliana

Latte di mandorla o minnulata siciliana

Ingredienti:

  • 500 g di mandorle dolci spellate
  • 10 mandorle amare
  • 2 lt. e mezzo di acqua
  • 100 g di zucchero
  • cannella per aromatizzare facoltativa

Preparazione:

  • La ricetta antica di nonna dice di pestare le mandorle in un mortaio, fino a ricavarne una pasta fine, questo metodo è il migliore per ottenere un gusto veramente intenso del latte di mandorla ma se non avete pazienza potete frullare le mandorle insieme a metà dell’acqua.
  • Se usate il mortaio mettete i 2 lt di acqua a bollire in una pentola insieme alle mandorle appena pestate, se invece avete optato a usare il frullatore e quindi avete usato metà dell’acqua per frullare le mandorle, mettete a bollire il restante dell’acqua e poi aggiungeteci le madorle frullate con l’acqua, fate bollire in entrambi i casi per almento 20 minuti facendo attenzione che non strabocchi dalla pentola perchè il latte di mandorla tende a fare tanta schiuma, quindi regolate la fiamma o mescolate di tanto in tanto in modo da togliere la schiuma.
  • Trascorso il tempo fate intiepidire il latte di mandorla, prendete una ciotola capiente e posizionateci sopra un colapasta, foderate il colapasta con un canovaccio di lino in modo da fare il doppio filtro (un consiglio della nonna usate sempre lo stesso canovaccio per fare il latte di mandorla e non lavatelo mai con detersivi profumati che potrebbero influire nel sapore del latte di mandorla), versate il composto ottenuto nel canovaccio e quando avrete versato tutto, strizzate bene bene il canovaccio (a forma di fagottino) contenente le mandorle tritate fino a togliere tutto il succo accumulato, zuccherate e aromatizzate con la cannella.
  • Conservatelo in frigo in una bottiglia di vetro ermetica.

Consiglio: Le mandorle amare nella vera minnulata siciliana sono molto importanti perchè danno quel gusto intenso delle mandorle, però se non avete modo di trovarle e il latte di mandorla vi serve da bere al mattino o per usarlo come sostituto del latte per condire i vostri piatti potete anche evitare di metterle e ottenere così un latte di mandorla più delicato nel gusto.

Continua a seguire il mio blog rimanendo aggiornato tramite i Social
CANNELLA AMORE E FANTASIA lo trovi su
FACEBOOK
TWITTER
GOOGLE+

Precedente Melenzane fritte al basilico ricetta siciliana Successivo Penne integrali al pesto di carciofi e wurstel di pollo

12 commenti su “Latte di mandorla o Minnulata siciliana

  1. Alexandra il said:

    Ho immaginato i momenti in cui tua nonna preparava questa squisita bevanda, ho anche visto la bottiglia di vetro in frigo! Bella ricetta e che bei ricordi!

  2. Quanti ricordi da bambina anche x me… quando andavamo in Sicilia dai nonni… e ogni occasione era buona x prendere la granita di mandorle con la brioche cu tuppu!☺ ottima ricetta Lidia!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.