Coroniello di stocco con patate, cucunci e olive di Gaeta.

Coroniello di stocco con patate, cucunci e olive di Gaeta. Dunque, il coroniello è la parte centrale dello stocco, più spessa e senza spine; i cucunci sono i frutti del cappero , non i boccioli che usiamo di solito; le olive di Gaeta so’ bonissime e morbide, tant’è che se le premi, il nocciolo esce da solo. Ho fatto un sugo in una ampia casseruola con olio evo, spicchi di aglio, concentrato di pomodoro e pomodorini freschi, poi ho aggiunto le olive snocciolate e i cucunci dissalati tagliati a pezzi, infine i pezzi di stocco e le patate a tocchetti già scottate per pochi minuti in acqua salata. Cuocere senza coperchio per una decina di minuti e senza muovere il pesce sennò si sfalda, irrorarlo solo col sugo di cottura servendosi di un cucchiaio. Prezzemolo tritato, evvualà!! 

Coroniello di stocco con patate, cucunci e olive di Gaeta.

Precedente Fusilli con crema di gamberetti, peperoni e patate Successivo Zucchetta verde ripiena

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.