Crea sito

PANDORO

Il pandoro semplice fatto in casa, mi ero ripromessa di farlo e a settembre ho comprato lo stampo che è rimasto a guardarmi nella dispensa per un paio di mesi mentre ero alla ricerca della ricetta che mi ispirasse di più…niente da fare, erano tutte troppo difficili per me, sfogliature e passaggi interminabili che mi facevano rabbrividire al pensiero anche solo di iniziare.

Come se non bastasse tutte le mie amiche blogger giù a fare impasti, lievitazioni, passaggi e risultati semplicemente perfetti mi stavano facendo venire voglia di usare lo stampo come vaso da fiori e non pensarci più ma, visto che come giardiniera sono anche peggio che come pasticcera, alla fine con la ricetta di “Viva la Focaccia” mi sono sentita un po’ più sicura e ho provato anche io ma senza dire niente a nessuno.

Nemmeno a Valeria alla quale dico qualsiasi cosa non ho detto nulla, solo all’ultimo al momento di infornare ho dovuto chiedere consigli a Michela…perché si sa…in quanto a lievitati lei non batte nessuno. Risultato? Bellissimo da fuori…e dentro? Come sarà venuto dentro? Oh mamma ho dovuto aspettare il giorno dopo per tagliarlo e sudavo freddo mentre affondavo il coltello ma alla fine…Oh è venuto…incredibile a me Luisa pasticciona è venuto un Pandoro! Ed è pure buonissimo! A questo punto se ci ho provato io dovete per forza provarci anche voi…ah una cosa…forse per me è leggermente poco dolce…magari potete provare ad aumentare un po’ lo zucchero.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

PANDORO
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    12 ore
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    pandoro da 1 kg
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

per la biga

  • 65 g Farina Manitoba
  • 33 g Acqua
  • 13 g Lievito di birra fresco

primo impasto

  • 120 g Farina Manitoba
  • 40 g Zucchero
  • 1 uovo

secondo impasto

  • 270 g Farina Manitoba
  • 185 g Burro
  • 130 g Zucchero
  • 3 Uova intere
  • 2 Tuorli
  • 25 g Miele
  • Essenza di vaniglia

per decorare

  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

LA BIGA

  1. Fate sciogliere il lievito nell’acqua tiepida (NON calda e nemmeno fredda…poco più di temperatura ambiente) e metteteli nella ciotola della planetaria insieme a 65 gr farina manitoba.

  2. Impastate e formate una palla liscia e mettetela a lievitare coperta per 1 ora circa fino a quando avrà raddoppiato il volume.

PRIMO IMPASTO

  1. Unite alla biga 120 gr farina manitoba, 40 gr zucchero e 1 uovo e impastate velocemente per 10 minuti.

  2. Coprite e fate lievitare per 2 ore circa.

SECONDO IMPASTO

  1. Mettete il primo impasto insieme a 270 gr farina manitoba, 130 di zucchero, il miele, 2 tuorli e l’essenza di vaniglia nell’impastatrice e impastate per 10 minuti circa.

  2. Aggiungete le uova intere e impastate per altri 10 minuti successivamente anche il burro e continuate ad impastare per almeno 25 minuti.

  3. Quando la pasta sarà sufficientemente elastica mettetela su un piano infarinato, impastatela velocemente con le mani e mettetela nello stampo ben imburrato del pandoro.

  4. Coprite con pellicola trasparente e fate lievitare nel forno spento con la luce accesa per 4 ore fino a quando avrà raggiunto il bordo dello stampo.

COTTURA

  1. Cuocete il pandoro in forno preriscaldato a 150° per 45 minuti in forno statico.

  2. Sfornate il pandoro, capovolgetelo su una griglia con lo stampo.

  3. Dopo mezz’ora circa togliete lo stampo e fatelo raffreddare totalmente. Il giorno dopo cospargetelo di zucchero a velo.

CONSIGLI

  1. Indicativamente io ho iniziato alle 9 del mattino per sfornare il pandoro alle 21.15.

  2. Potrebbe interessarvi anche COME SERVIRLO A NATALE

  3. Se ti è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarti gli altri DOLCI DI NATALE oppure anche i DOLCI DI NATALE DA REGALARE o anche i DOLCI TIPICI REGIONALI.

Conservazione

Il pandoro fatto in casa si conserva un paio di giorni coperto da pellicola trasparente oppure potete congelarlo.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

9 Risposte a “PANDORO”

  1. Ciao,
    sarei curiosa di mettermi alla prova e lanciarmi in questa sfida purtroppo però non ho a disposizione un’impastatrice.. mi consigli di abbandonare la sfida o è fattibile anche impastando a mano?

    Grazie

  2. Ho provato a fare il pandoro con questa ricetta ed uscito veramente BENE! Semplice da preparare e lievitazione perfetta!! Complimenti e grazie !!
    Necessita di qualche piccola correzione da parte mia perché ho utilizzato del miele di castagno che ha un sapore deciso e spicca un po’ troppo. Aumenterei di poco la quantità dello zucchero e vorrei provare ad aggiungere una buccia di limone grattugiata.
    Ancora complimenti!

  3. Ciao, vorrei provare la ricetta del pandoro. Abito in Canada, e il lievito di birra non si usa qui, usiamo il lievito attivo. L’ho uso sempre quando faccio il pane o la pizza. Posso sustuire questo?
    Poi, la stampa per pandoro, la devo comprare…ho trovato due misure, 500g e 750g. Quale mi consigli? Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.