Asparagi sott’olio

Print Friendly, PDF & Email

Di questo periodo la mia famiglia non aspetta altro che io prepari gli asparagi sott’olio! Davvero molto invitanti e gustosi, da poter servire a cena o come antipasto…  Leggiamo insieme come realizzare questa conserva!

Asparagi sott'olio

Asparagi sott’olio

Ingredienti:

  • Asparagi
  • Aceto al 6%
  • Sale
  • Olio extravergine d’oliva

Per approfondimenti su come fare le conserve fatte in casa consultate le linee guida del Ministero della Salute

Per preparare questa ricetta dovete usare preferibilmente gli asparagi sottili e verdi.

Come prima cosa bisogna pulire gli asparagi, quindi eliminate la parte del gambo più dura, mantenendo invece la parte tenera. Ecco come:

Quindi lavateli molto bene per eliminare ogni traccia di terra. Portate a bollore l’aceto, salate e cuocete gli asparagi per 5 minuti. Dopodiché scolateli e fateli asciugare per bene su di un telo pulito e asciutto. Una volta che gli asparagi sono ben asciutti metteteli in una capiente insalatiera e conditeli con l’olio extravergine d’oliva quanto basta per assicurarsi che siano tutti ben unti d’olio.

Mettete gli asparagi nei vasetti, pressateli bene per eliminare tutta l’aria e ricopriteli di olio extravergine d’oliva.

Gli asparagi devono arrivare al massimo a 2.5 cm dall’orlo del vasetto di vetro, in modo tale da poter essere ben ricoperti d’olio. L’olio deve arrivare al massimo a 2 cm dall’orlo del vasetto. Per assicurarsi che gli asparagi siano ben immersi nell’olio, inserire un distanziatore di plastica per pressare bene l’alimento all’interno del vasetto.

Assicuratevi che non ci siano bolle d’aria e che sia andato l’olio dappertutto. A questo punto chiudete ermeticamente il vostro barattolo con una capsula (coperchio) nuova. 

Per una migliore conservazione è preferibile pastorizzare tutte le conserve.

In un pentolone sistemate i vasetti con gli asparagi sott’olio (eventualmente potete mettere tra un barattolo e l’altro dei canovacci, in modo tale da evitare che durante l’ebollizione i vasetti possano evitare di toccarsi a vicenda rischiando così di rompersi), riempire d’acqua fredda, fino a 5 cm al di sopra dei vasetti, e portate a bollore. Si calcolano 85 minuti dall’instante in cui inizia a bollire l’acqua. Trascorso questo lasso di tempo, si spegne il fuoco e si lasciano raffreddare i vasetti nell’acqua.

Quando l’acqua sarà ormai fredda, estraete i barattoli e assicuratevi che si sia fatto il vuoto.

Adesso potete conservare i vostri asparagi sott’olio al buio. 

Una volta aperto il vasetto conservarlo in frigorifero.

Buon appetito!

Se ti piace la ricetta seguimi anche su Facebook cliccando “mi piace” su questa pagina fb:

facebook-love1

Seguimi anche su Instagram:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Insalata fredda di farro e tonno Successivo Caffè freddo shakerato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.