Coniglio arrosto in porchetta

Per cucinare il coniglio arrosto in porchetta occorre un coniglio intero oppure la sola metà posteriore con il suo fegatino se si desidera cucinarne una quantità minore. Un po’ di attenzione durante la cottura è tutto quello che serve per la riuscita di questo secondo piatto saporito.

Coniglio arrosto in porchetta
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora 20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il coniglio arrosto in porchetta

  • Mezzoconiglio (la metà posteriore)
  • 2 fettepancetta fresca
  • 1 ramettorosmarino (grande)
  • 4 fogliefinocchietto selvatico
  • 6 fogliesalvia
  • 4 spicchiaglio rosso
  • 1 bicchierevino bianco
  • 1 cucchiaioaceto
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Strumenti

  • Teglia
  • Ciotola
  • Forbici trinciapollo

Preparazione del coniglio arrosto in porchetta

  1. Lavare il coniglio in acqua corrente e togliere le parti grasse.

    Mettere il coniglio a bagno in una ciotola in acqua con una spruzzata di vino, l’aceto, due foglie di salvia, un ciuffetto di rosmarino, una foglia di finocchio e uno spicchio di aglio per un’ora in frigorifero.

    Sgocciolare la carne, lavare e tagliare rosmarino salvia e aglio, e condire il coniglio con sale e gli odori dentro e fuori; mettere il fegatino all’interno, chiudere, foderare con la pancetta e legare in più punti affinché la carne resti in forma durante la cottura.

     

  2. Coniglio arrosto in porchetta

    Porre la carne in una teglia non troppo grande (io utilizzo questo tipo di teglie), irrorare con un giro d’olio e mettere in forno ventilato preriscaldato a 200 gradi.

    Dopo un paio di minuti aggiungere mezzo bicchiere di acqua e vino e continuare la cottura per un’ora e 15 minuti avendo cura di girare spesso il coniglio e di aggiungere acqua e vino all’occorrenza in modo che nel  fondo della teglia resti  sempre un po’ di liquido (fare questa attenzione è molto importante perché solo così la carne rimarrà morbida dentro e rosolata fuori).

    Tagliare con un buon trinciapollo il coniglio a pezzi e servire caldo accompagnato da una insalata mista di stagione.

Note

Altre ricette per cucinare il coniglio che puoi leggere nel blog sono il coniglio alla sivigliana un piatto molto buono e saporito, il coniglio alla cacciatora ai porcini secchi un piatto saporito e appagante, il coniglio al limone o coniglio in gremolada, il coniglio disossato al forno saporito un secondo piatto molto buono ideale per tutte le occasioni importanti, il coniglio fritto golosissimo e altre ancora.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su Facebook mettendo Mi piace alla mia pagina!

In questa ricetta sono presenti uno o più link di affiliazione.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.