Cappelletti al ragù fatti in casa

Quando si parla di cappelletti si pensa ai cappelletti in brodo, in realtà i cappelletti al ragù rappresentano un altro modo di cucinare i cappelletti che dà vita ad un piatto gustosissimo. I cappelletti al ragù possono avere una dimensione leggermente più grande di quelli per il brodo. Io ho condito questi cappelletti con un ragù di carne.

Cappelletti al ragù fatti in casa
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione3 Ore
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i cappelletti al ragù

per la pasta

  • 500 gfarina 00
  • 5uova (medie)

per il ripieno dei cappelletti

  • 200 gvitellone (polpa scelta)
  • 200 gvitello (polpa magra)
  • 200 garista
  • 200 gpetto di pollo
  • 1cipolla
  • 1 costasedano
  • 1carota
  • 25 gburro
  • 4 cucchiaiolio di semi di mais
  • 70 gprosciutto crudo
  • 70 gprosciutto cotto
  • 70 gmortadella
  • 80 gparmigiano Reggiano DOP
  • 1 pizziconoce moscata
  • 1/2limone (per grattare la scorza)
  • 1uovo
  • q.b.sale

per il ragù

  • 300 gvitellone
  • 600 gpomodori pelati
  • 6 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 25 gburro
  • 1cipolla
  • 1carota
  • 1 costasedano
  • 1chiodo di garofano
  • q.b.sale

Strumenti necessari per fare i cappelletti al ragù

  • Casseruola
  • Pentola
  • Spianatoia
  • Mattarello
  • Tritacarne
  • Fornello
  • Coltello

Preparazione dei cappelletti al ragù

preparazione del ripieno

  1. In una casseruola mettere il sedano, la cipolla e la carota puliti e lavati, la carne tagliata a tocchetti non troppo piccoli, il burro, l’olio e il sale. Cuocere a fuoco dolce per 20 minuti da quando inizia il bollore.

  2. Passare al tritacarne (io ho utilizzato il tritatutto Moulinex la Moulinette) la carne tagliata a pezzetti, la mortadella, i prosciutti e mettere il tutto in una ciotola. Passarla una seconda volta e metterla nella casseruola dove è stata cotta insieme al liquido di cottura rimasto dopo aver tolto gli odori.

    Unire il pangrattato, il parmigiano, un uovo, una grattata di noce moscata e la scorza di limone grattata (solo il giallo); amalgamare il tutto molto bene in modo che i sapori si distribuiscano.

preparazione della pasta

  1. Mettere la farina a fontana sulla spianatoia e le uova, iniziare a miscelare prima con la forchetta poi con le mani.

    Maneggiare la pasta finché non risulta liscia, morbida e uniforme quindi farla riposare 5 minuti in frigorifero e poi prenderne un quarto e fare una piccola sfoglia. Tagliare la sfoglia a quadratini.

preparazione dei cappelletti

  1. Prendere un quadratino di pasta per volta, metterci una pallina di ripieno, e chiuderlo piegandolo prima a triangolo pigiando sui bordi e poi passandolo intorno alla punta del dito indice schiacciando le due estremità del triangolo. Se la sfoglia tende a seccare coprirla con pellicola.

  2. Esaurita la prima sfoglia mettere della carta forno su una griglia e appoggiarvi i cappelletti senza che si tocchino tra loro e metterli nel congelatore, se invece si utilizzano il giorno stesso lasciarli asciugare su una tovaglia.

  3. Proseguire con la seconda sfoglia e così via fino alla quarta. Nel congelatore i cappelletti induriscono in poco tempo, quindi si possono mettere in sacchetti.

    Al momento della cottura per evitare che si attacchino è sufficiente girarli con un cucchiaio di legno appena versati e fare in modo che la pentola riprenda presto il bollore.

preparazione del ragù

  1. Passare al tritacarne la carne di vitello tagliata a pezzetti.
    Pulire e lavare sedano, carota e cipolla; infilare nella cipolla il chiodo di garofano; mettere gli odori interi e la carne macinata in una pentola con l’olio e il burro.

  2. Salare e fare scaldare per un minuto; aggiungere i pelati passati o la polpa (io non uso mai la passata pronta, preferisco sempre i pelati interi o i pezzettoni) e 3 mestoli di acqua.

    Aggiustare di sale e cuocere per un’ora e 30 minuti circa a fuoco dolce con la pentola coperta girando di tanto in tanto.

preparazione finale

  1. Cappelletti al ragù fatti in casa

    Cuocere i cappelletti in acqua salata per circa 3 minuti, quindi scolare, condire con il ragù e servire con una abbondante spolverata parmigiano.

Note

Altre ricette di pasta fatta in casa che puoi leggere nel blog: ravioli alla salvia una delizia del palato, lasagne senza besciamella con salsa di pomodoro profumatissima, cannelloni con ricotta e carciofi un piatto adatto a occasioni particolari, cannelloni del giorno dopo fatti con gli avanzi ottimi, lasagne con zucchine un piatto buonissimo, lasagne con funghi cardoncello un primo piatto buonissimo e altre ancora.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su Facebook, Pinterest, Twitter, Instagram.

In questa ricetta sono presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.