Tarator (Bulgaria)

La Repubblica di Bulgaria è uno Stato situato nella metà orientale della penisola balcanica. Alla guerra russo-turca tra il 1877-78 seguì la nascita del terzo Stato bulgaro, diventato indipendente nel 1908. Gli anni successivi videro numerosi conflitti con i Paesi vicini, motivo che spinse la Bulgaria ad allearsi con la Germania in entrambe le guerre mondiali.
Nel 1946 divenne una repubblica comunista governata da un sistema politico a partito unico sino al 1989. Dopo il 1990 la Bulgaria divenne una democrazia con un’economia di mercato.

Nella cucina bulgara si fa largo uso di peperone piccante, origano, pepe nero e bianco, paprika. Ma è lo yogurt l’ingrediente che si trova particamente ovunque, ne esistono centinaia di marche e di tipi. I bulgari sono gli unici ad usare, durante il processo di produzione, un microrganismo chiamato Lactobacillus bulgaricus.
Lo yogurt è anche alla base di uno dei piatti più diffusi: il Tarator (o Tapatop), una zuppa fredda a base di yogurt, cetriolo, noci, aglio e aneto. A seconda della densità può essere utilizzata anche come salsa.

tarator
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaEsteuropea

Ingredienti

  • 400 gyogurt bianco naturale (meglio se intero)
  • 1cetriolo
  • 3 spicchiaglio
  • q.b.aneto
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 5noci
  • q.b.sale
  • 400-800 ml acqua

Preparazione

  1. Sbucciare il cetriolo e tagliarlo a cubettini piccoli.

    Tritare finemente due spicchi d’aglio e aggiungerli ai cetrioli, unire anche le noci, l’aneto e l’olio.

    Preparare lo yogurt intero diluendolo con l’acqua. Aggiustare la densità aggiungendo acqua, se volete mangiarla come zuppa, deve risultare liquida, ma non troppo acquosa, se preferite usarla come salsa aggiungete meno acqua.

    N.B. Per la diluizione dello yogurt con l’acqua, usate metà parte di acqua rispetto allo yogurt se volete una zuppa cremosa simile ad una salsa oppure una parte e mezza d’acqua per una di yogurt per una zuppa leggera.

    Aggiungere al composto e regolare di sale.

Il tarator nel mondo..

Il tarator è diffuso e apprezzato anche in altri Paesi con piccole varianti di ingredienti o modo di utilizzo: in Grecia è il tradizionale tzatziki che accompagna i souvlaki, in Albania non contiene aneto, in Turchia è servito con il pesce ed è insaporito con tahina, la crema di sesamo; a Cipro si chiama ttalattouri, in Iran raparyp. Alcune versioni non prevedono le noci o viene utilizzato succo di limone.

Link affiliato #adv Perchè non preparare il Tarator con lo yogurt fatto in casa?

Io lo faccio utilizzando la yogurtiera della Moulinex, e mi trovo molto bene…Moulinex YG231E Yogurteo Yogurtiera con 7 Vasetti in Vetro da 160 ml, 52,00 €

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.