Rabri

Il Rabri, chiamato anche Lachha rabdi in hindi, è una ricetta dell’India settentrionale ricca, cremosa e dolce. 

Il latte viene cotto fino a quando non si riduce a una consistenza densa simile a un budino, quindi viene aromatizzato con cardamomo, jaggery, zafferano e la frutta secca (solitamente pistacchi e anacardi) che preferite. 

Il rabri viene servito caldo o freddo, sia come dessert da solo che con altri gustosi dolci, come il rasabali, il chhena kheeri e il khira sagara.

Fu bandito a Calcutta nel 1965 durante una recessione economica per il suo uso eccessivo di latte.

Il Rabri è un piatto tradizionale della festa di Holi*, il festival indù dei colori indiano.

Ha una predominanza di colore giallo, e durante l’Holi Festival si utilizza il giallo per guarire da una malattia o come protezione dai problemi fisici.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaIndiana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

1 l latte intero
70 g jaggery (o zucchero)
3 cucchiaini cardamomo (in polvere)
1 bustina zafferano
1 cucchiaino acqua di rose
q.b. frutta secca

Passaggi

In una pentola, meglio se un wok, fare sobbollire il latte fino a farlo ridurre (in 1 ora si ridurrà di circa 3/4 volte rispetto al volume iniziale).

Aggiungere il jaggery (o lo zucchero), il cardamomo e lo zafferano.

Mescolare e raschiare di lato la patina che si forma sopra il latte.

Dopo circa 1 ora, aggiungere l’acqua di rose e amalgamare con la patina di latte tenuta di lato.

Servire con pistacchi e anacardi (o la frutta secca che preferite), immersi prima in acqua calda per 30 minuti.

*Holi Festival

L’Holi Festival si celebra nel mese di falgun secondo il calendario indù che coincide con il mese di marzo secondo il calendario inglese. 

🌺È anche un’importante festa del Ringraziamento poiché i prodotti nei campi sono pronti per essere raccoltii. Le persone festeggiano così l’inizio della stagione primaverile. 

🌺La festa si inaugura con l’accensione, la notte prima, di un falò che prende il nome di Holika Dahan, dove Holika è il nome di un demone delle scritture Hindu e celebra la vittoria del bene sul male.
La mattina del giorno dopo, la festa esplode in un carnevale di colori.

🌺Ci si lancia addosso le polveri indiane, che nella tradizione originale sono composte da piante e spezie tra cui la curcuma.
L’atto di lanciarsi le polveri colorate serve proprio a mantenere vivo lo spirito di festa e spensieratezza, ma non solo: ogni colore ha un suo significato e per fare in modo che il rito funzioni è necessario che le polveri restino attaccate alle persone.

Link affiliato #adv

Il Jaggery è uno zucchero in forma di blocco fatto dal succo della canna da zucchero e talvolta dalla linfa della palma. Potete acquistarlo on line.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.