Bocadillo jamon Serrano (Spagna)

Il Jamon Serrano (letteralmente “prosciutto di montagna”) è una delle eccellenze della gastronomia spagnola, paragonabile al nostro migliore prosciutto crudo di Parma e forse anche migliore.

Occorre prima di tutto fare una distinzione con quello iberico (eccezionale, ma molto più caro).
Il jamon serrano di differenzia da quello iberico (jamón ibérico) per la razze impiegate, per la tipologia di alimentazione dei suini e per il processo di stagionatura.
Per il prosciutto serrano, sono impiegati suini di razza bianca (Duroc, Landrace, Large White, Pietrain), alimentati principalmente a mangimi di cereali.
Il processo di stagionatura dell’iberico è più lungo e, mentre il jamón Serrano ha bisogno solo di quindici mesi per essere pronto, un iberico può richiedere dai 24 ai 36 mesi.
Occorre tenere anche a mente che se un maiale non iberico viene rilasciato nel pascolo, la sua carne non sarà mai come quella iberica: i maiali bianchi non si infiltrano nel grasso (peculiarità genetica che solo il maiale iberico ha).
Entrambi i prosciutti sono ottenuti dalle zampe posteriori dell’animale, ma il prosciutto iberico, a differenza del Serrano, può essere prodotto solo in Spagna e Portogallo per due motivi: i maiali iberici si trovano solo lì e solo in questi paesi ci sono le condizioni climatiche necessarie affinché il prosciutto iberico possa essere prodotto come dovrebbe.
Naturalmente tutte queste particolarità fanno sì che i due prodotti siano diversi anche nell’aspetto e nel sapore. Le carni della varietà iberica sono di un colore rosso intenso e al palato si presentano dolci, con sfumature complesse che possono persino ricordare la frutta secca ed erbe selvatiche a seconda della classe e della zona di taglio. Il colore del Serrano è più chiaro e il gusto saporito (ma meno intenso dell’iberico), leggermente salato.
Non ultima, la differenza nei prezzi: il prosciutto serrano è l’alimento della quotidianità, mentre quello iberico è quello più ricercato. E il più pregiato di tutti è la tipologia Jamón Ibérico de bellota chiamato anche Pata Negra, che significa zoccolo nero, caratteristica del suino utilizzato.


Durante il mio viaggio tra Barcellona e Madrid, su Iberia, quando le compagnie aeree se lo potevano ancora permettere, ricordo di avere fatto incetta di bocadillo di jamon Serrano, e ho lo stesso ricordo all’aeroporto di Lisbona, durante uno scalo per andare in Brasile, nel vip lounge, dove credo di averne mangiati almeno una decina (di quelli piccolini, tipo tapas!). Sono una sorta di droga per me…

I Bocadillos sono panini molto popolari in Spagna. Si tratta di pani freschi divisi a metà e farciti con ingredienti vari: prosciutto, prosciutto e formaggio, uovo fritto e prosciutto, pollo, lombo di maiale, etc.
Ovviamente in questo caso si tratta “semplicemente” di un panino con il prosciutto crudo, ma come potete evincere dalla spiegazione, la differenza la fa IL prosciutto crudo.

Se non vi trovate in Spagna, potete acquistare il Jamon serrano on line QUI.

  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Porzioni1 panino
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaSpagnola

Ingredienti

  • 1/2baguette fresca
  • 100 gjamon serrano
  • 1pomodoro (da grattuggiare)

Preparazione

  1. Accendere il forno a 180°C e, in attesa che si riscaldi, grattugiare il pomodoro con una grattugia e mettere il succo ottenuto in una piccola ciotola.

    Se il forno è già alla temperatura desiderata, tagliate a metà il pane con un taglio verticale e mettete entrambe le fette nel forno. Lasciateli per qualche minuto e osservateli di tanto in tanto.

    Dopo questo tempo, togliere il pane dal forno e attendere che si raffreddi un po. Questo passo è molto più importante di quanto sembri, perché la preparazione del panino con il pane troppo caldo potrebbe influenzare il gusto e la consistenza dello Jamón.

    Inserire, poi, le fette di prosciutto e richiudere la baguette.

    Gustare il Bocadillo di prosciutto serrano caldo o freddo, a seconda delle proprie preferenze.

    Non occorre salare perchè il jamon Serrano è salato già di suo.

Come tagliare il Jamon serrano e iberico

Il consiglio è quello di tagliarlo rigorosamente al coltello, ricavando fette sottili e non troppo lunghe, e apprezzarlo in purezza. Se volete abbinarlo con un calice di vino potete puntare sempre sulla Spagna, o meglio sull’Andalusia, con un sorso di fino o di manzanilla. Per una serata chic, è perfetto pure un calice di champagne.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.