Continuiamo il nostro giro d’Italia di focacce: per la 10° tappa ci fermiamo al Nord ad assaggiare lo Schüttelbrot, il pane di segale.
Non è una vera focaccia, è una schiacciatina croccante ricca di spezie tipiche altoatesine. A me personalmente non piacciano, per questo ho voluto aggiungere solo alcuni semi 😉
E’ tipico della zona di Bolzano e il nome significa letteralmente “pane scosso”. Infatti per farlo deve essere appiattito scuotendo e roteando una spianatoia ben infarinata!
La particolarità è che può essere conservato anche per mesi data la sua croccantezza 😉

Io ho utilizzato il LICOLI: se non lo avete non è un problema, nella ricetta vi riporto come utilizzare il lievito di birra fresco.

Ecco come prepararlo,
buona cucina!

Se volete seguirmi per le altre tappe seguitemi su Instagram; qui invece trovate l’ultima tappa con le FRISELLE!

  • DifficoltàAlta
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6 Schüttelbrot
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarina di segale
  • 150 gfarina 0
  • 400 gacqua
  • 100 glievito madre liquido (oppure 10 gr di lievito di birra fresco)
  • 10 gsale
  • semi misti (o spezie)

Preparazione

Come ogni lievitato con il lievito madre (sia solido che liquido), dovrete rinfrescarlo qualche ora prima e usarlo solo quando ha raddoppiato il suo volume. Se vedete che il vostro lievito non è in forma vi consiglio di fare un paio di rinfreschi il giorno prima!

**Come sostituire il licoli con il lievito di birra fresco:
sciogliete 10 gr circa di lievito di birra in mezzo bicchiere d’acqua e aggiungetelo al posto del licoli
  1. Per preparare lo Schüttelbrot, il pane di segale, cominciate a sciogliere nella planetaria il licoli nell’acqua.

    Se usate il lievito di birra fresco, vi basterà scioglierlo in tutta l’acqua.

  2. Poi aggiungete poco per volta le farine e impastate utilizzando il gancio a foglia.

    Dopo qualche minuto, quando l’impasto inizia a incordarsi, cambiate e mettete il gancio a uncino. Poi aggiungete il sale.

  3. Dovrete impastare per circa 15 minuti: l’impasto è molto idratato, è normale se rimane molto appiccicoso.

    Dopodiché copritelo e lasciatelo riposare per 2-3 ore a temperatura ambiente.

  4. Vedrete che l’impasto non è cresciuto tanto ma, per questa ricetta, va bene così!

    Ora dividiamo l’impasto in panetti da 150 gr circa l’uno. Per farlo io ho fatto così:

  5. Dato che l’impasto è molto appiccicoso, ho infarinato per bene un piatto e l’ho messo sulla bilancia.

    Poi, aiutandomi con il tarocco, ho prelevato 150 gr di impasto.

  6. Dopodiché, con le mani e il ripiano ben infarinati, ho fatto una veloce piega a libro (questo passaggio se siete in difficoltà potete anche saltarlo, serve per dare un po’ di più di forza all’impasto).

  7. Quindi formate una pallina e poi ripetete questo procedimento con tutto l’impasto.

    Io ho ottenuto 6 palline in tutto.
    Infarinatele e lasciatele riposare coperte per mezz’ora circa.

  8. Ora viene la parte un po’ più difficile: la stesura.
    Se avete una spianatoia di legno usatela, altrimenti usate un vassoio come ho fatto io, coperto con carta da forno e infarinato abbondantemente: adagiate una pallina e poi picchiettate la parte sotto del vassoio in modo da allargare la pallina.

    Se non riuscite niente paura: usate le mani per appiattirla.

  9. Una volta appiattita, decorate il vostro Schüttelbrot con le spezie o i semi misti.

    La ricetta originale prevede l’utilizzo del cumino e i semi di finocchio.

  10. Cuocete a 250° per 10 minuti a forno ventilato: io le cotte sulla pietra refrattaria, se non l’avete può essere che dobbiate prolungare la cottura. L’importante è che siano ben cotti e dorati.

  11. Ecco qui lo Schüttelbrot, il pane di segale pronto per essere servito.

    Buon appetito!

Consiglio

Lo Schüttelbrot, il pane di segale, ottimo servito con salumi e formaggi.

Conservatelo in un sacchetto di carta, anche per settimane!

/ 5
Grazie per aver votato!