Crea sito

Seppioline in umido con piselli

Gustose e facili da realizzare le seppioline in umido con piselli sono un secondo piatto di pesce che piace tantissimo in famiglia. La qualità migliore da utilizzare per questo piatto sono le seppioline fresche, tengono meglio la cottura e hanno un calo inferiore a differenza  delle surgelate; ho provato entrambe le qualità e vi assicuro che le fresche sono le migliori in assoluto. Il procedimento è molto facile, vi do un consiglio se utilizzate le seppioline surgelate intanto aspettatevi un calo del 50% poi dopo averle lasciate scongelare in frigo mettetele in ammollo in acqua fredda con succo di limone, perderanno quel sapore e odore di “congelato” piuttosto fastidioso. Detto quanto andiamo a prendere nota degli ingredienti per preparare le seppioline in umido con piselli.

Seppioline in umido con piselli Blog Profumi Sapori & Fantasia

Seppioline in umido con piselli

Ingredienti per per 4 persone

  • 1 kg di seppioline fresche o surgelate
  • succo di 1 limone
  • 1 cipolla piccola bianca affettata fine e 1 spicchio d’aglio a lamelle
  • 200 ml di brodo vegetale o di pesce ( anche col dado)
  • 1 cucchiaio di aglio e prezzemolo fresco tritato
  • 1/2  bicchiere di vino bianco secco
  • 2 cucchiai di polpa a dadini di pomodoro
  • 350 g di piselli freschi o surgelati
  • 1 peperoncino
  • 4 cucchiai di olio extravergine
  • sale & pepe

Procedimento
1) Lavate e pulite molto bene le seppioline e lasciatele in ammollo in acqua fredda e limone per almeno 1 ora, dopo di che fatele sgocciolare e tagliatele a metà sia le sacche che le testine.

Seppioline in umido con piselli

2) In una padella capiente scaldate l’ olio e rosolare a fiamma dolce la cipolla e il peperoncino sminuzzato.

3) Aggiungete le seppie e il trito di aglio e prezzemolo, lasciatele insaporire poi sfumate con il vino bianco, aggiungete la polpa di pomodoro sale e pepe ed infine il brodo bollente, chiudete la padella con il coperchio e al bollore abbassate la fiamma al minimo lasciando cuocere per 45′ circa.

Seppioline in umido con piselli

4) Trascorso il tempo aggiungete anche i piselli e fate cuocere ancora per circa 20′, a fine tempo le seppioline dovranno essere tenere e il sughetto ristretto quanto basta.

5) Servite le seppioline in umido con piselli calde accompagnandole con crostini di pane abbrustolito e aromatizzato.

 

Se clicchi MI PIACE alla mia pagina di FACEBOOK non perderai le mie ricette e aggiungerai valore al mio lavoro!

Altre ricette correlate: ANTIPASTI E SECONDI DI PESCE

13 Risposte a “Seppioline in umido con piselli”

  1. scusa forse mi sbaglio ma 45mn per la cottura non è un pò troppo?perchè ho sentito che una cottura prolungata diventano dure. Ciao

    1. Ma dipende a volte ..molto spesso fanno più fatica a cuocersi bene le seppie piccole anzichè quelle grandi…comunque per avere delle seppioline ben cotte ci ho impiegato questo tempo..a discrezione può anche diminuire.

  2. Cara Silvana, ho bisogno di aiuto.
    Tempo fa ho letto nel tuo blog la ricetta di seppie con piselli (ricetta da te avuta da un pescatore romagnolo. Mi sbaglio?) Non sono riuscita a trovarla. Forse ricordo male? Grazie per la risposta.

    1. No ricordi bene Ely praticamente la ricetta è sempre questa ma ho dovuto modificare alcune presentazioni nel blog a seguito di un problema tecnico che mi ha azzerato alcune cose.. poi sicuro ho tralasciato di aggiungere qualcosa ma fidati sono sempre gli stessi ingredienti e procedimento. Un’abbraccio e buona giornata

    1. Ciao Lorenza, mi chiamo Silvana, ma non c’è problema, Dolcemela era passata qui nel blog, ed è facile confondere. Lorenza sono venuta a trovarti….che meraviglie ci ho trovato..quanto devo imparare da te..piano piano…senza fretta..Un bacione grande

    1. ciao Dolcemela, certo che verrò a trovarti…….se mi prepari un caffè lo accetto sempre volentieri, magari ci facciamo due chiacchiere…aspettami che arrivoooo!!!!!

    1. Arrivo Tina, scambiare opinioni e consigli con te, tu resta lì, non scappare sennò busso busso e non ti trovo!!!1 Ciao bellissima…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.