Tigelle o crescentine

Le tigelle o crescentine, ricetta tradizionale e Bimby

Sono un tipo di pane caratteristico dell’Appennino Modenese, sono uno dei piatti territoriali più versatili e semplici. Nei giorni di festa, durante un compleanno, o semplicemente per una cena o un pranzo in compagnia, le tigelle sono una soluzione buonissima, saporita e perfetta da condividere. Queste focaccine farcite, fanno parte della tradizione culinaria dell’Emilia-Romagna, dove vengono consumate da sempre e sono un piatto tradizionale, tra i più golosi.

Ti potrebbero interessare anche

Le tigelle o crescentine
Tigelle o crescentine
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura6 Minuti
  • Porzioni30
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaRegionale Italiana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Facciamo la spesa

Tigelle o crescentine

250 g latte
10 g lievito di birra fresco
1 cucchiaino zucchero
500 g farina 0 (o Manitoba più quella per la lavorazione)
20 g strutto (a temperatura ambiente)
1 cucchiaino sale

Tigelle o crescentine

65,35 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 65,35 (Kcal)
  • Carboidrati 12,01 (g) di cui Zuccheri 0,75 (g)
  • Proteine 2,31 (g)
  • Grassi 1,13 (g) di cui saturi 0,48 (g)di cui insaturi 0,62 (g)
  • Fibre 0,55 (g)
  • Sodio 38,64 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 23 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Cosa ci serve

Le tigelle o crescentine

1 Planetaria
oppure1 Ciotola
1 Padella
oppure1 Tigelliera
1 Canovaccio

Passaggi

Andiamo a fare

Le tigelle o crescentine

Preparazione a Mano

In una ciotolina, sciogliete nel latte tiepido il lievito e lo zucchero.

Formate una fontana con la farina su una spianatoia o in una ciotola, fate il buco in mezzo e unite il composto che avete fatto sciogliere insieme allo strutto a pezzetti. Iniziate ad impastare, dopo un pò unite il sale e continuate fino ad ottenere un impasto elastico e lavorabile.

Trasferite l’impasto in una ciotola, coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare in luogo tiepido al riparo da correnti d’aria fino a che raddoppia il volume (2-3 ore circa).

Preparazione in planetaria

In una ciotolina, sciogliete nel latte tiepido il lievito e lo zucchero.

Versate nel boccale della planetaria la farina, e unite il composto che avete fatto sciogliere insieme allo strutto a pezzetti. Iniziate ad impastare con il gancio, dopo un pò unite il sale e continuate fino ad ottenere un impasto elastico e lavorabile

latte

Trasferite l’impasto in una ciotola, coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare in luogo tiepido al riparo da correnti d’aria fino a che raddoppia il volume (2-3 ore circa).

Preparazione Bimby

Mettete nel boccale il latte, il lievito di birra e lo zucchero, sciogliete: 3 min./37°C/vel. 2.

Aggiungete la farina, lo strutto e il sale, impastate: Spiga /3 min..

bimby impasto

Dovrete ottenere un impasto elastico e lavorabile. Mettete 500 g di acqua nel boccale, ungete il varoma e spennellate di olio anche l’impasto e fatelo lievitare al suo interno fermentazione 3 ore a 37°

Per tutte e tre le lavorazioni

Trasferite l’impasto sul piano di lavoro infarinato, e, con l’aiuto del matterello, stendetelo fino ad ottenere uno spessore di circa 0,5 cm.

Infarinate un vassoio. Con un coppapasta di 7 cm di diametro, ritagliate dei dischetti, circa 30 pezzi,

Le tigelle o crescentine

e allargateli sopra il vassoio infarinato precedentemente. Lasciateli lievitare ancora per circa 1 ora coperti con un canovaccio.

Trascorso il tempo scaldate una padella antiaderente e rivestite un cestino (o una ciotola) con un canovaccio.

Le tigelle o crescentine
Le tigelle o crescentine

Cuocete le tigelle a fiamma media per circa 3-4 minuti per parte, vedrete che iniziano a gonfiarsi un pochino, e allora le potete girare più con una paletta e continuare la cottura dall’altra parte.

Le tigelle o crescentine
Le tigelle o crescentine

Man mano che sono pronte, trasferite le tigelle o crescentine all’interno del cestino e copritele, con un canovaccio in maniera tale da mantenerle calde e fragranti.

Al momento di servirle, ogni commensale si taglierà la sua tigella lateralmente e la farcirà come crede meglio. Io preferisco stracchino e salame, ma vanno bene tutti i formaggi spalmabili e tutti i salumi affettati.

Le tigelle o crescentine sono pronte

Le tigelle o crescentine
Tigelle o crescentine

Consigli

Le tigelle o crescentine, avvolte in un panno si conservano fino a 5 giorni morbide, se invece le vuoi surgelare conservale nelle bustine e ponile in freezer fino a 3 mesi.

Seguimi

Se questa ricetta ti è piaciuta clicca su tante stelline e seguimi sui social

Facebook Pinterest YouTube Instagram Twitter

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento