La pasta alla Norma è un primo piatto semplice e saporito, originario della città di Catania. Una specialità che omaggia una delle più belle opere italiane e del celebre compositore catanese Vincenzo Bellini: la Norma. Questa pasta racchiude i profumi e i sapori della Sicilia: un piatto condito con pomodoro e con l’aggiunta di melanzane fritte, ricotta salata e basilico. Perfetto per l’estate dal sapore fresco e gustoso.

Pasta alla Norma

Pasta alla Norma

Ingredienti
per 2 persone

200 g pasta
250 g pomodoro fresco (o pomodorini)
1 melanzana lunga
qualche fogliolina di basilico
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
sale e pepe
ricotta salata per guarnire

In una pentola far dorare lo spicchio di agio con un filo di olio extravergine di oliva. Lavare e mondare il pomodoro, tagliarlo a pezzetti e unirlo alla cipolla, far cuocere a fuoco modesto fino a quando l’acqua del pomodoro sarà evaporata. Aggiungere qualche fogliolina di basilico fresco, salare e pepare. Far cuocere a fuoco lento fino ad ottenere un sughetto, se dovesse restringersi prima della fine della cottura, aggiungere un mestolo di acqua calda.

Lavare la melanzana e tagliarla a fettine sottili, spolverare con del sale e lasciarla in un colino per tre minuti, così che verrà eliminata l’acqua in eccesso, e in cottura risulterà più dolce e croccante. Sciacquare le fettine di melanzana, asciugarle e friggerle in abbondante olio bollente.

Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata; una volta cotta (preferibilmente al dente) scolarla, versarla nella padella con il sugo al pomodoro, aggiungere le fettine di melanzana fritte, e far mantecare per qualche minuto. Servire con una spolverata di ricotta salata e buon appetito!

Per altre ricette con le melanzane, consulta la raccolta Ricette con melanzane.

Pasta alla Norma

Seguimi anche su Facebook per scoprire le nuove ricette. E per vedere le video ricette iscriviti al canale YouTube!

Per ricevere gratis ogni settimana le nuove ricette direttamente sulla tua email, iscriviti (gratuitamente) alla Newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.