Crea sito

Ravioli con ricotta e spinaci

Ravioli con ricotta e spinaci, un buon primo di pasta fatta in casa, con pasta all’uovo che tiene bene la cottura, grazie ad un impasto speciale prepararato con uova e farina, non solo farina 00 ma anche farina di grano duro, la semola rimacinata, che da alla sfoglia la giusta consistenza, perfetta per preparare una pasta ripiena. Quando preparo la pasta ripiena per ottenere risultati perfetti è importante preparare non solo un buon ripieno ma anche una buona pasta all’uovo. L’impasto della pasta all’uovo è alla base, farina e uova, con semola di grano duro, da usare in parti uguali a grano tenero, senza acqua, ma lavorata solo con uova, questo farà la differenza tra una normale pasta ripiena, e una buona pasta ripiena che tiene bene la cottura, e non si apre in cottura. Il ripieno, indifferentemente da quale sia, deve essere abbastanza asciutto, in modo che non va ad inumidire troppo la pasta. Infine cospargimo la base dove posiamo la pasta ripiena sempre con semola di grano duro, ideale per non far prendere di farina i ravioli, o la nostra pasta ripiena, ideale è usare un canovaccio dve posar la pasta, così rimane più asciutta. Allora vediamo cosa ci serve per preparare degli ottimi ravioli con ricotta e spinaci fatti in casa.

ravioli con ricotta e spinaci fatti in casa
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone ravioli con ricotta e spinaci

Pasta all’uovo

  • 100 gfarina 00
  • 100 gsemola rimacinata di grano duro
  • 2uova

Per il ripieno

  • 300 gricotta di pecora
  • 200 gspinaci (cotti)
  • 20 gGrana Padano DOP
  • q.b.sale
  • q.b.noce moscata

Strumenti

  • Ciotola
  • Spianatoia
  • Mattarello
  • Sfogliatrice
  • Planetaria
  • Tagliapasta

Preparazione ravioli con ricotta e spinaci fatti in casa

  1. pasta ripiena fatta in casa

    Prepariamo in anticipo il ripieno. Mettiamo a scolare la ricotta, megli ose di qualche giorno, non freschissima. La possiamo anche preparare in casa la ricotta clicca per la ricetta. Cuociamo gli spinaci, freschi o surgelati, in padella, con coperchio, se surgelati ancora congelati, con un goccio di acqua, se freschi ben lavati, senza aggiungere acqua. cuociamo con coperchio, a fuoco basso fino a che non sono cotti e ben asciutti, ci vorranno pochi minuti per quelli freschi, poco di più per quelli surgelati. Lasciamo raffreddare gli spinaci. Quando gli spinaci sono freddi, li tritiamo finemente, o li frulliamo, e aggiungiamo la ricotta, con un cucchiaio o due di parmigiano, noce moscata e poco sale, mescoliamo ed i lripieno è pronto.

  2. Prepariamo la pasta all’uovo, clicca per avere tutti i consigli utili. In sintesi prepariamo l’impasto nella planetaria, o nella ciotola, con le due farine e uova, lavoriamo fin oa rendere il panetto elastico, lasciamo riposare mezz’ora, prima di tirare la sfoglia.

  3. Possiamo tirare la sfoglia con macchina sfogliatrice o classica nonna papera, partiamo con i rull iaperti, a zero, e passiamo la pasta in piccole porzioni, a più riprese, piegandola e ripiegandola, sempre allo stesso livello, quando siamo soddisfatti la passiamo mano a mano con i rulli più stretti, da 1 a 5. Il numero 5, per la mia macchina che arriva a 6 è perfetto per preparare i ravioli ripieni con ricotta e spinaci. Se preferite potete prepararla anche più spesso, ma non più di livello 4.

  4. Mettiamo il ripieno in una sac à poche. Tagliamo la punta, e andiamo a farcire metà della sfoglia, con dei pallini di ripieno, ben distanziati. Spennelliamo con acqua tutto intorno al ripieno. Chiudiamo con la sfoglia non farcita, la posiamo piano, facendo uscire tutta l’aria intorno al ripieno. Pressiamo, facendo aderire bene la sfoglia. Stiamo attenti a non usare troppo ripieno, altrimenti poi i ravioli sono difficili da chiudere, se rimane poco spazio tra ripieno e bordo del raviolo. Infatti se la chiusura si sporca di ripieno può diventare difficile chiudere il raviolo in modo perfetto.

  5. Con un coppapasta, o un tagliapasta per raviolo andiamo a ritagliare i ravioli, potete usare anche una rotella, e fare dei quadrotti. Togliamo la parte di sfoglia che è in eccesso, la ricompattiamo, e la andiamo a tirare in una nuova sfoglia pronta da farcire, e continuiamo fino ad esaurirla.

  6. Mano a mano che prepariamo la nostra pasta ripiena la posiamo su un canovaccio infarinato, con semola di grano duro, così rimane più asciutta.

  7. Cuociamo subito i nostri ravioli con ricotta e spinaci in acqua bollente e salata, ci vorranno 6-8 minuti, poi vi regolate a vostro gusto. Un condimento sempre gradito, saltati in padella con burro e salvia.

  8. Se vogliamo conservare i ravioli fatti in casa, li lasciamo in un canovaccio, infarinato, ben separati fra loro, coperti con un canovaccio. Si conservano diverse ore così. Per conservarli un paio di giorni in frigo conviene dare una veloce cottura in acqua bollente con un po’ di olio di oliva. Per conserarli a lungo tempo, possiamo congelarli. Dopo qualche ora di asciugatura, li mettiamo in un vassoio, separati e coperti con pellicola, quando sono congelati li mettiamo nei sacchetti, e li cuociamo poi ancora surgelati, nell’acqua bollente.

  9. Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.