Crea sito

Pasta all’Uovo Fatta in Casa

Oggi non vi propongo una ricetta originale, ma una ricetta molto utile per preparare la pasta all’uovo fatta a casa, quella buona buona, pasta fresca all’uovo. Io la preparo spesso, sia la pasta all’uovo, che senza uova con semola di grano duro, ma preferisco quella all’uovo, più ricca e saporita, e si presta per preparare molti tipi di pasta, dalla classica tagliatella, o tagliolini, ai maltagliati, oppure per preparare lasagne e cannelloni, o ancora ravioli e tortelli, la pasta farcita, con ripieni golosi che possiamo scegliere di cambiare, e di mescolare come più ci piace, a seconda anche della stagione e dei prodotti che abbiamo a disposizione. Io l’ho preparata domenica per preparare i nidi di rondine farciti, ma prima vediamo come si fa  la pasta all’uovo fatta in casa, vi spiegherò anche come regolarvi con le dosi  in base al tipo di pasta da preparare. Possiamo usare la farina 00 per pasta come lasagne, tagliatelle, cannelloni, o per pasta farcita megli omescolata a metà con semola di grano duro che è più resistente e tiene meglio il ripieno, specie in cottura.

Gli ingredienti per la preparazione della pasta fresca all’uovo come vedete son semplicissimi, uova e farina, in proporzione di un uovo per 100 g di farina. Tra gli ingredienti facoltativi ci sono acqua e olio di oliva, non sono da usare sempre, ma solo quando dobbiamo preparare dosi intermedie ai 100 g.

Ogni volta che prepariamo la pasta fresca in casa, in questo caso all’uovo, è importante capire quanto ne dobbiamo preparare per 2-4 persone e così via. Vi lascio un po’ di consigli utili, che nascono dalla mia passata esperienza: in genere se vogliamo preparare la pasta farcita, per 2 persone basta un impasto con 100 g di farina, per un menù completo, o il doppio se prepariamo solo un primo ricco. Se prepariamo pasta da farcire in teglia, tipo lasagne, per 2 persone sono sufficienti 100 g, a meno che non vogliate fare porzioni molto abbondanti.  Nel caso vogliamo preparare delle tagliatelle per 2 persone un impasto con 100 g di farina è poco, stessa cosa per tagliolini, o altri formati di pasta, che siano maltagliati, pappardelle o altro meglio fare 200 g, o almeno 150 g di farina. In questo caso non usiamo 2 uova, ma arriviamo alla giusta consistenza dell’impasto con un goccio di acqua e un filo di olio, ed ecco che vengono fuori i due ingredienti facoltativi nella lista degli ingredienti. Se avessimo usato 2 uova l’impasto sarebbe stato troppo morbido e avremmo dovuto aggiungere altra farina per delle dosi a quel punto troppo abbondanti.

E’ importante, se prepariamo pasta farcita, come ravioli e tortellini usare una farina di semola di grano duro, assieme alla farina 00 in modo che possa tenere meglio il ripieno che essendo un po’ umido potrebbe bucare una pasta più fine come quella preparata con la farina 00.

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di farina  (150 g di farina 00 -150 g di semola di grano duro rimacinata)
  • 3 uovo
  • Acqua o olio facoltativi

Preparazione:

pasta all'uovo ricetta
Come si fa la pasta fresca

Mettiamo in una ciotola la farina, aggiungiamo le uova intere e con le mani cominciamo ad amalgamare i due ingredienti. Poi ci trasferiamo su una spianatoia infarinata e lavoriamo fino ad ottenere un panetto omogeneo, non troppo morbido e non appiccicoso. Se serve aggiungiamo altra farina per lavorare. Io non metto il sale nell’impasto, ma poi cuocio la pasta in acqua salata.

Pronto l’impasto lo lasciamo riposare almeno mezz’ora prima di procedere a tirare la sfoglia per gli usi che ne vogliamo fare. Possiamo tirare la sfoglia su una superficie infarinata con l’aiuto di un mattarello, devo dire che io lo faccio spesso, è un ottimo anti stress, anche se ho la vecchia nonna papera spesso evito di tirarla fuori dallo stipetto. Quando invece mi decido ad usarla, divido l’impasto in piccole porzioni, e le comincio a ridurre in sfoglia con nonna papera, facendo passare la pasta tra i due rulli, prima più larghi e mano a mano stringo di un livello, di solito mi fermo al penultimo, o ancora uno stadio prima, per avere avere una bella sfoglia spessa, perfetta per ricette belle corpose.

sfoglia di pasta all'uovo
lasagne fatte in casa

Dopo aver tirato la sfoglia possiamo tagliarla nei formati che più ci piace. Partiamo a tagliarla sempre in grosse sfoglie tipo lasagna, se vogliamo ricavare delle tagliatelle, o tagliolini, ma anche pappardelle, la arrotoliamo, dopo averla ben infarinata, e tagliamo con un coltello, tipo delle girelle, apriamo le girelle, e avremo la nostra pasta pronta, a seconda dello spessore delle girelle, i vari formati, tagliolini, fettuccine, tagliatelle, o pappardelle, dalle più piccole alle più larghe.

Se vuoi ricevere le  mie ricette seguimi anche sui social, sulla pagina FACEBOOKPinterest  Telegram e Instagram,  ti ricordo che puoi lasciare un commento, qui o anche sui social, e se provi una mia ricetta inviami anche il tuo scatto, mi trovi anche su YouTube: Ornella Scofano Ricette che Passione.

Video Ricetta Pasta Fresca all’Uovo Fatta in Casa interamente a Mano

Se vogliamo ricavare dei ravioli, usiamo un coppa pasta, o degli stampi appositi, vi ricordo, che dopo aver farcito la sfoglia è opportuno spennellarne i bordi con acqua, così quando andiamo a richiudere si incolla, senza possibilità che i nostri ravioli, o pasta ripiena possa aprirsi in cottura.

Se preparate lasagne o cannelloni consiglio una precottura in acqua salata, per qualche secondo, e poi si prosegue nella preparazione della ricetta come al solito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.