Crea sito

Pizza ripiena di mozzarella di bufala e pomodoro

Posso dichiarare il mio amore per le pizze ripiene?
E per quelle ripiene con prodotti di bufala?
Si, quando compro la mozzarella penso a tutti i modi per poterla cucinare e dato che non l’avevo ancora provata in una pizza ripiena ho rimediato subito.
Di essere golosa lo è, conquisterà davvero tutti.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta

  • 200 gfarina 00
  • 200 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 240 mlacqua
  • 1/2lievito di birra fresco (o mezza bustina di lievito di birra secco)
  • 10 gsale
  • 1 cucchiainozucchero
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva

Per il ripieno

  • 400 gmozzarella di bufala
  • 400 gpolpa di pomodoro
  • 50 gpecorino romano
  • q.b.sale e pepe
  • q.b.basilico

Preparazione

  1. Tagliate la mozzarella a dadini, mettetela in uno scolapasta insieme alla passata di pomodoro, condite il tutto con sale, pepe e pecorino romano e fate scolare il liquido in eccesso per un paio di ore.

    Preparate la pasta: sciogliete il lievito nell’acqua con lo zucchero. Mettete le farina su un tagliere, fate una fontana al centro, versate il lievito sciolto nell’acqua, l’olio e il sale. Impastate energicamente, una volta pronta mettetela in una ciotola coperta da pellicola e canovaccio e fate lievitare per 1 ora circa in un posto caldo.

  2. Riprendete la pasta, dividetela in due pezzi, uno più grande e uno più piccolo e stendete con un matterello entrambe le porzioni.

    Ungere una teglia con un po’ di olio, mettete la porzione più grande nella teglia, distribuite il ripieno per bene su tutta la superficie. Poi mettete sopra l’altra parte di pasta. Chiudete bene i bordi, ungere la superficie con un po’ di olio e cuocete in forno ventilato preriscaldato a 180° per 25/30 minuti.

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.