Visciole sciroppate

Kcal 3090 circa totali
Le visciole sciroppate per me sono una vera prelibatezza e ogni anno cerco di farle, ma non è semplice reperire le visciole o viscioli, che sono una qualità di ciliegie che si reperiscono dalla metà di luglio all’incirca, ma sempre poco vendute.
Amo le ciliegie preparate così e poi le posso conservare e averle a portata di mano durante tutto l’anno e vi assicuro che questo tipo di golosità sono davvero un gran desiderio realizzabile durante le fredde giornate d’inverno.
Io poi le metto in frigorifero almeno per 1 ora prima di mangiarle e fredde sono davvero il top…..da provare !!!
Vanno messe nei barattoli al sole per un mese, ma bisogna anche controllare che il sole al quale sono esposte non sia troppo forte, quindi, specialmente se le preparate per la prima volta, fate molta attenzione.
Comunque in genere non ci sono problemi, fate caso al liquido che producono durante l’esposizione al sole e quando il liquido arriva a un dito circa dal bordo del barattolo, toglietele dal sole.
Realizzate anche voi le visciole sciroppate e vedrete che buone le visciole realizzate così !!!
Se realizzate questa ricetta o altre presenti sul mio blog, mandatemi le foto, se vi fa piacere le metterò sulla mia pagina fb a vostro nome.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti per realizzare le Visciole sciroppate

  • 2 kgVisciole o amarene
  • Zucchero (calorie calcolate su 400 gr)
  • 1 lVino rosso
  • Barattoli in vetro

Preparazione delle Visciole sciroppate

  1. Lavare le visciole o le amarene, metterle nei barattoli (precedentemente sterilizzati), per metà del barattolo riempire di zucchero, poi aggiungere qualche cucchiaio di vino rosso, chiudere ben stretti e esporli per un mese al sole.

    Possono essere conservate anche per un anno.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Telegram

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

    [wysija_form id=”3″]

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

2 Risposte a “Visciole sciroppate”

  1. Ciao Francesca! Grazie di aver condiviso questa ricetta, mi sono trasferito in campagna da un anno e per la prima volta in vita mia mi trovo inondato di ciliegie, amarene, duroni, rusticani e altri golosissimi piccoli frutti rossi… vorrei provare la ricetta, ma mi chiedo: se le amarene/visciole vengono messe a crudo in un barattolo con lo zucchero e il vino non potrebbe svilupparsi il botulino? e l’esposizione al sole crea poi il sottovuoto? immagino che tu sappia perfettamente che si tratta di una ricetta super-sicura, ma ti prego tranquillizza anche me! Grazie del tuo lavoro e un abbraccio!

    1. Ciao, no non sviluppa il botulino, ma se vuoi, puoi mettere solo le ciliegie con poco zucchero e un dito di acqua in ogni barattolo e esporle al sole, se hai paura che il vino possa avere qualche fermentazione particolare. Magari il vino che vai ad utilizzare ha un’elevata percentuale alcolica e zuccherina.
      In alternativa all’esposizione al sole puoi, dopo aver messo acqua e zucchero, bollirle nei barattoli per circa 15 minuti come si fa per altre conserve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.