Melanzane sott’olio

Melanzane sott’olio

kcal 515 per 100 gr di prodotto

Le mie melanzane sott’olio, è una di quelle ricette che preparo verso la fine dell’estate e ne faccio una scorta mettendole nei barattoli per l’inverno o per utilizzarle in caso di necessità in qualche cena.

Nelle cenette le possiamo utilizzare sia come antipasto che come contorno, nel mio caso sia mio marito che i miei cugini ne vanno matti e io le faccio per loro !

Se non avete mai provato a realizzarle, seguite la mia ricetta !!

Melanzane sott'olio
  • Difficoltà:
    Media
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Melanzane 3
  • Sale q.b.
  • aceto bianco q.b.
  • Pepe q.b.
  • Aglio q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio di semi di girasole q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

  1. Melanzane sott'olio

    Per preparare le mie melanzane sott’olio, cominciamo con il lavare e tagliare le melanzane a fette, metterle in uno scolapasta con un contenitore sotto, facendo uno strato di melanzane e una spolverata di sale fino a completamento.

    Mettere un piatto con un peso sopra per 2-3 ore.

    Trascorso il tempo, lessarle in aceto (nel rapporto 1 litro e ½ di aceto e ½ litro di acqua) dopo 2 minuti dal bollore o poco più, sembra che diventino trasparenti, scolarle per bene e quando saranno fredde stenderle su una tovaglia di cotone per almeno 12 ore (che si possa mettere in varechina perché macchiano molto).

    Quando saranno asciutte tritarci sopra aglio, pepe e  prezzemolo, poi unire la tovaglia ai 4 angoli e mescolarle.

    A questo punto condirle con olio extravergine di oliva, sale e servire dopo che sono state almeno 1 ora in frigo.

    In alternativa le possiamo conservare ai barattoli mettendo un dito di olio e.v.o. e coprire il resto di olio di semi sigillandole bene in modo che non prendano aria, in questo modo le possiamo tenere anche 1 anno.

  2. Melanzane sott'olio

    Quando andremo ad utilizzare le melanzane conservate nei barattoli, dovremmo scolarle bene e condirle con olio e.v.o. prima di servirle.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter G+ Instagram Youtube

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

Precedente Parmigiana con melanzane fritte Successivo Pesto ai peperoni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.