Cuculli genovesi

Kcal 440 circa a persona
I cuculli genovesi, fritti molto sfiziosi della cucina ligure, sono davvero una delizia.
Una pastella lievitata e aromatizzata con erba cipollina, ma al palato non risulta una semplice pasta lievitata, non so come spiegarvelo, ma sono solo da provare e vedrete che goduria !
Anche il risultato sarà una pastella densa, comunque avrà bisogno del suo tempo di lievitazione.
Sono molto semplici da preparare, l’unica pecca è che si rischia di mangiarne troppi !!!
Possono essere serviti sia al posto del pane, magari insieme agli affettati, oppure come ve li propongo io, cioè come antipasto oppure semplicemente da spizzicare fuori pasto, tanto sono buoni anche freddi !
Io li ho preparati in diverse occasioni, anche tra i fritti serviti al Veglione di Capodanno.
Che ne dite di realizzarli insieme?
Allora seguite la mia ricetta con foto passo passo e ditemi cosa ne pensate nei commenti !!!

Cuculli genovesi
  • CostoMolto economico
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni55 pezzi circa
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 g farina di manitoba
1 tuorlo
2 bicchieri di acqua (300 gr circa)
180 ml latte intero
erba cipollina o cipolla
1 cucchiaino abbondante di sale
10 g lievito di birra fresco
olio di semi di arachidi per friggere

Preparazione dei Cuculli genovesi

Per impastare gli ingredienti possiamo usare sia il robot da cucina che lo sbattitore per dolci, io ho utilizzato lo sbattitore per dolci.
Unire il lievito di birra, il latte tiepido, 1 cucchiaino di zucchero, 200 gr di farina di manitoba, impastare bene il tutto e lasciare riposare coperto per 1 ora lasciando l’impasto direttamente nella ciotola dello sbattitore.

Trascorso il tempo, aggiungere la farina restante, l’acqua e mescolare bene in modo che risulti una pastella, in ultimo unire l’erba cipollina o la cipolla tritata, il sale, il tuorlo, impastare bene il tutto, trasferiamo il composto in una ciotola leggermente più grande e lasciare riposare per un paio di ore.
La pastella dovrà risultare densa da prendere con il cucchiaio.

Preparare un tegame con i bordi alti, mettere abbondante olio per la frittura, quando sarà bollente versare la pastella a cucchiaiate avendo l’accortezza di bagnare prima il cucchiaio nell’olio e poi prendere la pastella così non si attaccherà.

Cuculli genovesi
Appena saranno gonfi e dorati scolarli e lasciarli asciugare un paio di minuti su carta assorbente e poi spolverizzarli con il sale.
Servire caldi, ma sono buoni anche freddi.

Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram YoutubeTelegram
Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter cliccando qui

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

12 Risposte a “Cuculli genovesi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.