Cucinare con la pentola a pressione

Cucinare con la pentola a pressione
Cucinare con la pentola a pressione è fondamentale per ogni cuoco. Si dimezzano i tempi, si salvaguardano molti nutrienti, si risparmiano acqua ed energia. E, infine, si riducono i grassi in cottura. Chiunque abbia aggiunto alla sua flotta di casseruole una buona pentola a pressione, sa che diventa irrinunciabile. Occorre però imparare ad usarla, non solo per zuppe, minestre e vellutate, ma per altre preparazioni dolci e salate. Ci sono alcuni trucchetti importanti da ricordare. Il primo e fondamentale sulla cottura della carne. Per cuocerla nella pentola a pressione bisogna sigillarla, rosolandola a fuoco alto senza bucarla. Usiamo un cucchiaio o una pinza e bandiamo le forchette. In questo modo i succhi resteranno all’interno e non avremo una carne stopposa o lessa. Spezzatini, brasati e arrosti vengono benissimo nella pentola a pressione. Inoltre le verdure al vapore saranno pronte subito e manterranno sali minerali e vitamine grazie alla cottura a pressione, con il solo aiuto di un cestello per il vapore in acciaio. Sono universali e vanno bene in tutte le pentole.
Spendo ancora qualche parola per i legumi e per la polenta. I legumi, dopo l’ammollo, hanno comunque tempi di cottura lunghi che si dimezzano con la pentola a pressione. Niente ci impedisce di adoperarla, anche per cucinare zuppe e minestre di legumi, preparando il fondo di cottura direttamente in pentola, con cipolla funghi secchi o quant’altro, e poi di aggiungere i legumi e la giusta quantità di liquido. Una volta trascorso il giusto tempo dall’inizio del fischio, potremo scoperchiare la pentola, assaggiare e proseguire la cottura se occorre. Con o senza coperchio.
Cucinare con la pentola a pressione la polenta è molto semplice, mi ha insegnato mia madre tantissimi anni fa e ancora lo faccio. Ricordiamo che non si consuma cuocendo e come la vediamo prima di chiudere resterà. Inoltre non ci spaventiamo per un eventuale leggero odore di bruciato: la polenta si attacca sempre in fondo, in qualsiasi pentola. Si chiama camicia ed è un boccone molto ghiotto quando si cuoce la polenta nel paiolo di rame. Raccomando di cuocere, dopo il fischio, su un fuoco molto basso e di usare uno spargifiamma. Potremo sgranocchiare il fondo bruciacchiato senza paura e poi mettere la pentola a pressione in ammollo: la camicia si staccherà da sola dopo breve tempo.
Infine, tutto ciò che cuoce a bagno maria può andare in pentola a pressione con le giuste accortezze: dai barattoli di conserve da sterilizzare fino ai flan. Una ricetta fra tutte è senz’altro la crème caramel.
Di seguito troverete questa ricetta e alcune altre, che preparo abitualmente, ma non smetterò di cucinare con la pentola a pressione: ne ho due, da sette e da cinque litri, che durano da anni grazie ai pezzi di ricambio. Valvole, guarnizioni, manici: si trova tutto, persino l’intero coperchio.
Scopri la mia recensione sulla pentola a pressione Lagostina Mia Lagoeasy’Up da 7 litri

Tornando alla HOME troverai moltissime altre ricette, idee, segreti e consigli utili in cucina.  Seguimi su Facebook e su Instagram e non ti capiterà più di essere senza idee per cena. Da oggi puoi ricevere tutte le ricette nuove sul canale Telegram del mio blog. È gratuito, basterà semplicemente aprire questo link per iscriverti e sarai sempre aggiornato su ricette, segreti, consigli e novità. In questo modo potrai ricevere sul tuo smartphone, tutte le ricette, senza rischiare di perderne qualcuna.

Nota: in questo articolo sono presenti link di affiliazione.

Alcune ricette che possiamo cucinare con la pentola a pressione

Insalata di farro e pomodoro fresco

Insalata di farro e pomodoro fresco – Facile e veloce con solo tre ingredienti

Hai mai condito l’insalata di farro con la passata di pomodoro? Basteranno pochi ingredienti semplici come provola e rucola per farne un piatto speciale.

Continua
Riso venere con verdure al curry

Riso venere e verdure al curry – Come preparare un piatto unico colorato ed elegante per tante persone

Riso venere e spezzatino di verdure al curry: un piatto unico colorato ed elegante.

Continua
Polenta e cime di rapa con fonduta di taleggio

Polenta e cime di rapa

Un piatto unico perfetto per queste giornate fredde. Molto confortante, completo e non troppo calorico.

Continua
Purè di fave con pomodori camone, bufala e pesto

Purè di fave, pomodori Camone, bufala e pesto – Come preparare un buon pranzo veloce

Purè di fave pomodori Camone bufala e pesto: un ottimo esempio di come si può preparare un pranzo veloce e bilanciato ma davvero buonissimo.

Continua
Puré di fave e cicoria

Purè di fave e cicoria – Ricetta pugliese

Buono in ogni modo, il purè di fave e cicoria è un piatto tradizionale pugliese. Perfetto per i vegetariani, e non solo per loro.

Continua

Polpettone genovese di fagiolini e patate: ricetta facile

Un piatto della tradizione ligure, semplice da preparare e perfetto per moltissime occasioni.

Continua
Carne di manzo in gelatina aromatica

Carne di manzo in gelatina – Ricetta con marsala miele e alloro

Hai presente la carne in gelatina? Da oggi puoi farla a casa tua con ottima carne magra biologica.

Continua
Come utilizzare i gambi degli asparagi

Come utilizzare i gambi degli asparagi – cucinare senza spreco

Scopri come utilizzare i gambi degli asparagi. Segreti e consigli per cucinare senza sprechi preparando piatti facili e buoni a impatto zero.

Continua
Soufflé di gambi di asparagi e groviera

Soufflé di gambi di asparagi e groviera

Il soufflé di gambi di asparagi e groviera è un piccolo miracolo preparato con gli scarti degli asparagi , un avanzo di formaggio e due uova.

Continua

Minestrone alla genovese con il pesto

Il minestrone alla genovese con il pesto non è la solita minestra: non fatevelo scappare.

Continua
Crème-caramel

Crème Caramel fatta in casa: ricetta classica e metodi di cottura

Crème caramel, ricetta classica e tradizionale di un budino buonissimo.

Continua

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.