Crea sito

Purea di fave

Il piatto che voglio raccontarvi oggi è una ricetta che mi ricorda la mia infanzia: la Purea di fave. Era un piatto che mia madre preparava sempre per mio padre che lo adorava e qualche giorno fa mi è tornato alla mente e ho voluto prepararlo anche io. Mi sono subito procurata le fave secche e mi sono fatta raccontare da mia madre la sua ricetta. Una ricetta semplice ma speciale che potete semplicemente gustate con un filo di olio evo o ottima da accompagnare a delle verdure o per condire la pasta, anche della pasta all’uovo. Insomma se vi piacciono le fave questa è proprio una ricetta da non perdere. Corriamo allora in cucina e prepariamo insieme una squisita Purea di fave

Purea di fave

purea di fave
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 90 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: Per 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 250 g Fave secche
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • uno spicchi Aglio
  • 10 Pomodorini
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Per preparare la Purea di fave dovete per prima cosa mettere le fave secche in ammollo per 10-12 ore in acqua.

    Pulite lo spicchio d’aglio e lasciatelo soffriggere per 1-2 minuti in una casseruola con 3 cucchiai di olio evo.

    Versate nella casseruola anche le fave scolate dall’acqua di ammollo.

  2. Lasciate insaporire per 2 minuti rigirando con un cucchiaio di legno.

    Versate nella casseruola dell’acqua fino a coprire completamente le fave.

    Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa un’ora e mezza mescolando di tanto in tanto e aggiungendo un altro pochino di acqua se asciuga troppo.

  3. A metà cottura aggiungete nella casseruola anche i pomodorini lavati e tagliati a metà.

    Vi consiglio eventualmente di assaggiare per controllare la cottura perchè i tempi dipendono molto dalla qualità delle fave che adoperate.

    Quando le fave saranno tenerissime regolate di sale e riducetele a purea con un frullatore ad immersione.

    Servite la Purea di fave con un filo di olio evo.

Varianti e Consigli

La Purea di fave si conserva in un contenitore in frigo per 24/48 ore. Per scaldarla ti basterà aggiungere qualche cucchiaio di acqua e terminare il piatto con un filo di olio evo

Se lo gradisci puoi aggiungere un peperoncino piccante

Per le fave io ho adoperato delle fave secche decorticate, se invece le tue hanno la buccia ti consiglio di aumentare il tempo dell’ammollo a 24 ore ed eventualmente di aumentare anche i tempi di cottura

Seguimi anche sulla mia pagina Facebook cliccando QUI e non perderai nessuna mia ricetta. Torna alla HOME PAGE

Leggi anche la ricetta della mia Pasta con pesto di fave e pancetta e delle mie Tagliatelle al limone con crema di fave

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacucinadiloredana

Spero di riuscire a rallegrare con le mie ricette e i miei consigli la tua Tavola e la tua Vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.