Crea sito

PIZZA CON GERME DI GRANO sofficissima ricetta impasto base

La pizza germe di grano non solo è sofficissima ma è anche ricca di antiossidanti, vitamine, sali minerali, omega 3 ed omega 6 importanti per la salute.

Il germe di grano è la parte interna del chicco del grano, ossia l’embrione da cui poi nascerà la pianta. Ha tantissime proprietà nutrizionali e tanti effetti benefici sul nostro organismo in quanto antiossidante naturale. Non solo è ricco di vitamine e sali minerali, è ricco anche di quegli acidi grassi essenziali (omega 3 ed omega 6) che ci aiutano a ridurre il colesterolo proteggendo le arterie e il cuore, che aiutano il cervello a lavorare meglio e riducono gli stati infiammatori generali.

PIZZA GERME DI GRANO sofficissima ricetta impasto base
PIZZA GERME DI GRANO sofficissima ricetta impasto base

Pizza germe di grano

 

COSA SERVE?

  • 700 g di farina 00
  • 300 g di farina 0 Manitoba
  • 3 cucchiai di germe di grano
  • 600 g di acqua
  • 30 g di sale fino
  • 2 g di lievito di birra se si sceglie la lievitazione in frigorifero, 6 g di lievito se si sceglie la lievitazione in giornata a temperatura ambiente

 

PIZZA GERME DI GRANO sofficissima ricetta impasto base
PIZZA GERME DI GRANO sofficissima ricetta impasto base

 

COME SI PROCEDE?

Sciogliere il lievito in 30 ml di acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero. Far riposare per circa 10 minuti, fino a che non si sarà formata una bella schiuma in superficie. Questo è il segno che il lievito si è attivato.

Sciogliere il sale in 570 ml di acqua.

Se si utilizza la planetaria: versare l’acqua con il sale nella ciotola della planetaria, aggiungere la farina 00, la farina Manitoba e il germe di grano ed iniziare ad impastare. Incorporare quindi il lievito ed impastare ancora per circa 10-15 minuti fino ad ottenere un impasto liscio elastico ed incordato intorno al gancio della planetaria.

Se si impasta a mano: versare le farine e il germe di grano sul tavolo da lavoro oppure in una ciotola, unire l’acqua salata a poco a poco ed iniziare ad impastare. Quindi unire il lievito sciolto ed impastare ancora fino ad ottenere un composto liscio ed elastico che non resti appiccicato alle mani.

Sia che si impasti in planetaria sia che si impasti a mano, una volta ottenuto il composto liscio ed elastico, si copre con un panno umido o con una pellicola trasparente e si far riposare per 2 ore a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo di riposo, fare 3 giri di pieghe del pane (per imparare a fare le pieghe e scoprire a cosa servono cliccare QUI ).

Dividere l’impasto in 5-6 panetti, adagiare i panetti in teglie infarinate e coprire con pellicola trasparente.

Se si sceglie la lievitazione in giornata a temperatura ambiente: far lievitare i panetti coperti da pellicola trasparente a temperatura ambiente per 4-8 ore.

Se si sceglie la lievitazione in frigorifero: mettere i panetti ricoperti da pellicola trasparente in frigorifero e far lievitare in frigorifero fino al giorno dopo. Verso le 15:00 tirare fuori i panetti dal frigorifero e senza togliere la pellicola trasparente lasciarli a temperatura ambiente fino al momento di stenderli, farcirli ed infornarli.

Quindi stendere, farcire ed infornare. Io ormai non cuocio più la pizza nel forno tradizionale, uso il Fornetto pizza Linari Illillo che mi dà risultati sensazionali, proprio come se la pizza fosse cotta nel forno a legna tradizionale.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.