Crea sito

PESTO DI ZUCCHINE

Pesto di zucchine ricetta salsa facilissima e profumata. Senza cottura, cremosa, ideale per condire la pasta, ottima da spalmare sulle bruschette. Velocissimo da preparare, questo finto pesto è la soluzione veloce per condire primi piatti di pasta sia caldi che freddi.

Più sotto troverete il trucco per evitare che scurisca e tutti i metodi di conservazione per consumare subito la salsa di zucchine senza cottura oppure per conservarla tutto l’anno.

Per apprezzarne al meglio la consistenza, guardate il VIDEO cliccando QUI .

Ma state in campana, perché nei prossimi giorni pubblicherò alcune ricette veloci per utilizzare il pesto di zucchine senza cottura!

  • Preparazione: 3 + 30 minuti di riposo per le zucchine Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Zucchine
  • 10 g Basilico
  • 2 cucchiai Menta (fresca, in foglie)
  • 2 cucchiai Pinoli
  • 65 g Parmigiano reggiano
  • 5 g Sale
  • 125 ml Olio di oliva
  • 1 spicchio Aglio

Preparazione

  1. Lavare le zucchine, asciugarle e privarle delle estremità. Grattugiarle con una grattugia a fori larghi e farle riposare nello scolapasta per 30 minuti. Quindi schiacciarle con il dorso di un cucchiaio in modo da eliminare l’ulteriore acqua in eccesso.

  2. In un tritatutto versare le zucchine grattugiate, l’aglio scamiciato, i pinoli, le foglie di basilico e di menta, il formaggio grattugiato e la metà dell’olio extravergine di oliva e tritare il tutto per pochi secondi. Aggiungere un altro po’ di olio e mescolare.

  3. Versare il pesto di zucchine così ottenuto nei barattoli sterili (per sterilizzare i barattoli, basta farli bollire insieme ai coperchi per 30 minuti in una pentola con l’acqua), coprire la superficie del pesto con altro olio in modo che il pesto non sia a contatto con l’aria e si conservi bene, conservando anche il suo bel colore verde senza scurirsi. Chiudere i barattoli con il coperchio e conservare il pesto in frigorifero per un paio di giorni.

Come conservare il pesto tutto l'anno?

  1. Dopo aver versato il pesto nei barattoli sterili, chiuderli con il coperchio e metterli in una pentola piena di acqua. Portare il tutto ad ebollizione e cuocere per 20-30 minuti in modo da pastorizzare il pesto e creare il sottovuoto. Spegnere quindi il fuoco e far raffreddare completamente i barattoli prima di toglierli dall’acqua, asciugarli e conservarli in dispensa.

  2. Dopo la pastorizzazione del pesto, accertatevi che si sia formato il sottovuoto facendo una leggera pressione sul coperchio dei barattoli. Se si sente un suono tipo “click” vuol dire che il sottovuoto non si è formato e che il pesto andrà consumato in poco tempo e conservato in frigorifero. Se non si sente il “click” allora il pesto potrà essere conservato per tutto l’anno in dispensa in quanto la mancanza del click indica che si è formato il sottovuoto.

Come conservare il pesto senza pastorizzarlo?

  1. Volendo, dopo aver preparato il pesto, potete distribuirlo nei bicchierini di plastica, coprire i bicchierini con carta alluminio e congelarli. Questo procedimento va benissimo per il classico pesto genovese, per il pesto di rucola, per il pesto di pistacchi ecc ma non è l’ideale per il pesto di zucchine in quanto le zucchine tendono ad assorbire l’umidità del freezer alterando leggermente la consistenza e quindi la qualità del pesto di zucchine una volta scongelato.

  2. Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.