MATTONELLA PAVESINI RICETTA

Mattonella pavesini ricetta con fragole e mascarpone. Un dessert fresco cremoso veloce e senza cottura che si prepara in meno di 30 minuti. Se avete voglia di un semifreddo con le fragole che sia pratico e sia buonissimo allora avete trovato il dolce che fa per voi. Fresco, cremoso, delicato, profumato. Potete utilizzare il limone oppure il limoncello in modo da rendere la mattonella alle fragole ancora più saporita.  Questo è un dessert a cucchiaio che vi salverà anche in caso di ospiti improvvisi vista la velocità con cui si prepara. E il successo è assicurato. Se non ci credete, provatelo!

 

MATTONELLA PAVESINI ricetta dolce veloce con fragole mascarpone
MATTONELLA PAVESINI ricetta dolce veloce con fragole mascarpone

Mattonella pavesini ricetta

 

COSA SERVE?

  • Per la crema al mascarpone:
    250 g di mascarpone
    110 g di panna montata
    50 g di zucchero semolato
    2 cucchiai di limoncello (oppure di succo di limone)
  • Per la riduzione di fragole:
    300 g di fragole fresche
    40 g di zucchero a velo
    2 cucchiai di limoncello (oppure di succo di limone)
    1 cucchiaio raso di amido di mais (oppure di fecola di patate)
  • Pavesini q.b. (circa 6 pacchetti monoporzione)
  • confettura di fragole a piacere (facoltativa)
  • Per bagnare:
    latte q.b.
    limoncello (facoltativo)

 

 

MATTONELLA PAVESINI ricetta dolce veloce con fragole mascarpone
MATTONELLA PAVESINI ricetta dolce veloce con fragole mascarpone

 

 

COME SI PROCEDE?

Preparare la riduzione alle fragole fresche. Lavare le fragole, privarle delle foglie e del picciolo e tagliarle a cubetti.
In una padella antiaderente unire le fragole a cubetti, il succo di limone (o il limoncello), l’amido di mais (o la fecola di patate) e lo zucchero a velo vanigliato.
Cuocere a fuoco vivo per 2-5 minuti circa mescolando spesso, giusto il tempo di far appassire le fragole.
Togliere quindi la riduzione di fragole dal fuoco e farla raffreddare completamente prima di utilizzarla.

Preparare la crema panna e mascarpone. Montare la panna a neve fermissima e tenerla da parte.
Montare il mascarpone con lo zucchero, aggiungere il limoncello (o il succo di limone) e montare ancora.
Incorporare quindi la panna montata nella crema di mascarpone e montare ancora fino ad ottenere una crema spumosa.

Preparare la bagna semplicemente mescolando il latte con del limoncello se piace, altrimenti utilizzare solo latte.

Comporre la mattonella pavesini fragole e mascarpone. Rivestire una pirofila con un foglio di carta forno inumidita e ben strizzata. Sulla carta forno (sia sulla base che sui bordi della pirofila) fare uno strato di Pavesini in modo da rivestire completamente la pirofila. Bagnare pochissimo i pavesini con la bagna. Versare sui pavesini la metà della crema al mascarpone e livellarla bene con una spatola. Versare poi la riduzione di fragole sulla crema e livellare bene anche questa. Versare poi l’altra metà di crema al mascarpone e livellarla. Terminare con uno strato di Pavesini bagnati.

Oppure, per uno strato di base ancora più saporito , invece di ricoprire la mattonella semplicemente con i pavesini bagnati, procedete nel modo seguente. Spalmate un velo di marmellata di fragole su un pavesino e chiudete a sandwich con un altro pavesino; passare il sandwich di pavesini così ottenuto nella bagna e poi adagiarlo sulla crema. Ripetere il procedimento preparando tanti sandwich pavesini e marmellata quanto basta per ricoprire completamente la torta fredda alle fragole.

Schiacciare bene i Pavesini sulla crema in modo da compattare il tutto.

Ricoprire il semifreddo con uno strato di pellicola trasparente e farlo riposare in freezer per circa 1-2 ore o comunque fino a che non si sia ben compattato.

Capovolgere quindi la mattonella di fragole su un piatto da portata e lasciarla per 5-10 minuti a temperatura ambiente prima di tagliarla a fette e servire.

La mattonella panna e mascarpone si conserverà poi in freezer oppure in frigorifero fino al momento di servire. Io vi consiglio di tenerla in freezer perchè se il frigorifero non è abbastanza freddo, la mattonella rischia di “crollare” deformandosi visto che la crema, pur essendo bella consistenze, è comunque senza colla di pesce.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Precedente CALZONE 4 FORMAGGI Successivo TORTA NUTELLA 7 VASETTI