Crea sito

COME FARE LE CILIEGIE SCIROPPATE ricetta della nonna e veloce

Come fare le ciliegie sciroppate? Come conservare le ciliegie tutto l’anno? Vi proporrò due soluzioni: una lenta che si conclude dopo 40 giorni e una velocissima pronta in 20 minuti.

ciliegie sciroppate

La prima proposta è quella delle ciliegie sciroppate al sole, un antico metodo di conservazione delle ciliegie pratico ed economico. Tramandato da nonna a figlia e poi a nipoti e così via, resta a tutt’oggi la soluzione più utilizzata e più sicura per conservare le ciliegie tutto l’anno. Nel corso dei 40 giorni lo zucchero si trasformerà lentamente in alcol assicurando una conservazione della frutta lunga e duratura che continuerà anche dopo l’apertura del vasetto.

La seconda proposta prevede la cottura e sterilizzazione dei vasetti in pentola per 20 minuti, proprio come si fa per le pesche sciroppate o anche per le conserve di pomodoro. In tal caso, bisogna accertarsi che i vasetti siano ben sigillati sia prima di metterli a bollire che soprattutto dopo, onde evitare la formazione di muffe. Inoltre, poiché questo è un metodo veloce che non consente la formazione di alcol, una volta aperto il vasetto, questo va consumato nel giro di non troppo tempo perché i tempi di conservazione, mancando l’alcol, si riducono.

Come fare le ciliegie sciroppate

 

COSA SERVE?

  • Ciliegie fresche e intatte
  • Zucchero semolato q.b.
  • Barattoli sterili
  • Un davanzale o un luogo della casa ben esposto al sole oppure una pentola ampia

 

COME FARE LE CILIEGIE SCIROPPATE al sole o sul fornello
COME FARE LE CILIEGIE SCIROPPATE ricetta della nonna e veloce

 

COME SI PROCEDE?

Sia che si scelga la cottura al sole sia che si scelga la cottura in pentola, fino ad un certo punto il procedimento di preparazione è lo stesso.

Scegliere le ciliegie. Solo quelle sode e intatte potranno essere sciroppate. Lavarle bene sotto l’acqua corrente, togliere i piccioli e asciugarle tamponandole con carta assorbente evitando però di schiacciarle.

Nei barattoli sterili, perfettamente asciutti e puliti, alternare strati di ciliegie a strati di zucchero semolato mescolando spesso in modo che lo zucchero circondi bene e totalmente le ciliegie. Riempire i barattoli fino all’orlo.

Chiudere bene i barattoli e metterli a testa in giù per un’ora.

A questo punto, le preparazioni seguono strade diverse.

 

Come fare le ciliegie sciroppate al sole

Se si sceglie la cottura al sole, si segue questo metodo. Poggiare poi i barattoli (a testa in su) su un davanzale o in cortile o comunque in un luogo della casa ben esposto al sole e lasciare lì i barattoli per 40 giorni sia di notte che di giorno. Trascorsi i 40 giorni, le ciliegie sciroppate saranno pronte per essere utilizzate. Lo zucchero si sarà nel frattempo trasformato in alcol garantendo una conservazione delle ciliegie sicura lunga e duratura. Si noterà che i barattoli sembreranno mezzi vuoti perché nel corso dei 40 giorni sia le ciliegie che lo zucchero avranno ridotto il proprio volume. Si possono tranquillamente aprire i barattoli ed unire le ciliegie sciroppate in un unico barattolo per evitare di avere in dispensa tanti barattoli semi vuoti. Tranquilli, potrete aprire e chiudere i barattoli ogni volta che vorrete perché l’alcol dello zucchero conserverà perfettamente le ciliegie.

 

Come fare le ciliegie sciroppate veloci

Se si sceglie la cottura sul fornello, si segue questo metodo. Si mettono i barattoli pieni di zucchero e ciliegie e ben sigillati in una pentola piena di acqua fredda (l’acqua deve raggiungere l’orlo dei barattoli). Se si mettono più barattoli nella stessa pentola, conviene avvolgerli negli stracci in modo che durante l’ebollizione, urtandosi non si romperanno. Accendere il fuoco, portare ad ebollizione e far cuocere per 20 minuti a partire dal momento della ebollizione. Quindi spegnere il fuoco e non toccare i barattoli fino a che non si saranno completamente raffreddati (lasciarli nella pentola con l’acqua). Volendo, si possono anche togliere dall’acqua il giorno dopo. A questo punto, le ciliegie sciroppate sono pronte.

Qualunque metodo di cottura si sia scelto, conservare i barattoli in un luogo fresco e asciutto.

Le ciliegie così ottenute ed il loro sciroppo potranno essere mangiate semplicemente con un cucchiaino oppure utilizzate per guarnire dolci creme gelati torte e crostate. Provatele anche per semifreddi e cheesecake, sono eccezionali.

Per non perdere nessuna ricetta visitate anche la mia pagina facebook L’inventaricette, In cucina con Maria

Pubblicato da inventaricette

Inventaricette è il blog di ricette di Maria Della Vedova, Medico per professione e Food blogger per passione.