Crea sito

Pain au chocolat con foto passo passo

Il pain au chocolat è un dolce tipico della colazione francese così come il croissant, composto da una base di pasta sfoglia dolce, arricchito da barrette di cioccolato. Ieri ho rifatto i croissants (la ricetta la trovate qui), e con lo stesso impasto ho fatto anche quelli che in Italia usiamo chiamare, comunemente, saccottini 🙂   Fare il pain au chocolat o il croissant in casa non è difficile, ma bisogna farlo quando si ha un po’ di tempo libero, poiché per fare la sfoglia, è necessario seguire i passaggi per le pieghe ed i giri (lascio il passo passo con foto per renderlo più semplice)

Cliccando qui, trovate il procedimento con bimby tm31

Pain au chocolat

pain au chocolat

Pain au chocolat

Ingredienti per circa 20 pezzi:

  • 250 grammi di acqua
  • 8 grammi di lievito di birra (un terzo di un cubetto)
  • 75 grammi di zucchero
  • 300 grammi di farina 00
  • 200 grammi di farina manitoba
  • 30 grammi di burro morbido
  • 5 grammi di sale fino
  • 250 grammi di burro per la sfoglia
  • latte e zucchero per spennellare
  • cioccolato fondente q.b. ( io ho usato i blocchi quadrati di circa 5 cm per lato)

Procedimento:

In una ciotola, sciogliere il lievito e lo zucchero nell’acqua tiepida, aggiungere le farine setacciate e iniziare ad amalgamare gli ingredienti; incorporare i 30 grammi di burro morbido e il sale, lavorare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico, ma morbido. Coprire con la pellicola e riporre in frigo nel piano più basso per tre ore.

Trascorso il tempo di riposo, iniziamo le varie pieghe per la sfoglia ( al termine della spiegazione, ci sono le foto)

  • Per prima cosa, bisogna stendere il burro per la sfoglia, quindi lasciatelo fuori dal frigo per  10 minuti per renderlo un pochino morbido; deve essere largo quasi come l’impasto che stenderemo e lungo i 3/4 di esso; quindi se è la prima volta che li fate, il consiglio (intanto che il burro riposa fuori dal frigo) è quello di stendere l’impasto in un rettangolo largo circa 20 cm dello spessore di circa 1 cm, la lunghezza verrà fuori in automatico; lo misurate e lo riponete in frigo, intanto che stenderete poi il burro (in questo modo avrete le misure esatte dell’impasto e quelle che dovrete dare allo strato di burro)…
  • Per stendere il burro per la sfoglia, prendete un pezzo di carta da forno abbastanza grande e infarinatelo, appoggiate sopra il panetto di burro leggermente infarinato anch’esso, e appoggiate un altro pezzo di carta sopra, iniziate a picchiettare con il mattarello, e piano piano stendetelo fino a raggiungere le dimensioni giuste ( largo come l’impasto che avete steso e lungo 3/4 di esso, spessore 5 mm). Se il burro risulta appiccicoso, il consiglio è di riporlo in frigo per almeno 10 minuti a rassodare – foto 1
  • appena pronto il rettangolo di burro, prendete l’impasto dal frigo, se non l’avete ancora steso, fatelo ora, deve risultare un rettangolo largo circa 20 cm e spesso circa 1 cm – foto 7
  • Steso l’impasto, prendete il rettangolo di burro, togliete delicatamente il primo foglio di carta da forno e appoggiatelo sull’impasto,  togliete delicatamente l’altro foglio di carta da forno, deve ricoprire l’impasto per 3/4 – foto 2
  • Ora iniziamo le pieghe; piegare il pezzo di impasto vuoto sull’impasto – foto3
  • Poi piegare il pezzo ricoperto di burro, sovrapponendolo a quello che abbiamo già piegato – foto 4
  • girate il panetto così ottenuto, in modo da ritrovarvi con l’apertura a destra e il lato più corto verso di voi – foto 5
  • Sigillare delicatamente il panetto, chiudendo tutti i lati – foto 6
  • Coprire con la pellicola e riporre in frigo per 20 minuti.
  • Passati i 20 minuti, riprendere il panetto dal frigo e posizionatelo con il lato corto verso di voi, stenderlo delicatamente in un rettangolo, in modo da distribuire in modo uniforme il burro – foto 7
  • Ora iniziamo le pieghe: iniziate dal basso, piegando l’impasto fino al centro – foto 8
  • Ora piegate l’altro pezzo di impasto, sovrapponendolo all’altro già piegato – foto 9
  • Giratelo in modo da ritrovarvi il lato lungo aperto a destra e il lato più stretto verso di voi – foto 10 – sigillatelo delicatamente – foto 11 – coprite con la pellicola e riponete in frigo per 20 minuti.
  • Trascorsi i 20 minuti, riprendete il panetto e ripetete i passaggi delle foto dalla 7 alla 11, cioè ristendete l’impasto in un rettangolo e rifate le pieghe come nel passaggio precedente, e lo riponete ancora in frigo per 20 minuti.
  • Passati i 20 minuti fate la stessa operazione dei passaggi precedenti (formate un rettangolo e seguite i passaggi delle pieghe dalla foto 7 alla 10), saltate solo la sigillatura, vi ritroverete quindi con un panetto come nella foto 10, lo coprite con la pellicola e lo riponete in frigo per 15 minuti.
  • Trascorsi i 15 minuti, prendete il panetto, lo tenete con il lato stretto verso voi e il lato lungo aperto verso destra. Ora bisogna formare i saccottini, quindi lo stendete solo nel senso della lunghezza fino ad ottenere un rettangolo dello spessore di circa 7/8 mm; stendendolo solo per la lunghezza, tenderà comunque ad allargarsi – foto 12. Se risulta molto largo, dividete in 2 il rettangolo, tagliando nel senso della lunghezza.
  • Poi ho tagliato ogni blocco di cioccolato in 3 pezzi uguali
  • Ora, per formare i saccottini, appoggiate un pezzo di cioccolato all’inizio dell’impasto e arrotolate, facendo un giro per ricoprire lo stesso cioccolato; a questo punto, aggiungete un altro pezzetto di cioccolato, e arrotolate ancora; quando avete coperto il secondo pezzetto di cioccolato, tagliate il saccottino, aiutandovi con un coltello o una rotella con la lama liscia, sigillate le estremità e riponete sulla teglia ricoperta con carta da forno.
  • Continuate in questo modo per formare gli altri saccottini fino a terminare tutto l’impasto.
  • Disponeteli sulla teglia ben distanziati tra loro e lasciate lievitare fino al raddoppio (circa 1 ora e 30 minuti). ( Io ne ho cotti 10 e gli altri 10 li ho congelati prima della lievitazione, disponendoli in un vassoio e coprendoli con la pellicola. Appena induriti, potete trasferirli in un sacchetto e lasciarli in freezer).
  • Prima di infornare, spennellare con latte e distribuire sopra ogni saccottino un po’ di zucchero

pain au chocolat

Cottura: Forno ventilato a 190° per circa 20 minuti o fino alla completa doratura. I tempi di cottura possono variare leggermente in base alle caratteristiche del proprio forno.

Lasciare raffreddare il pain au chocolat prima di servire.

pain au chocolat

Grazie per essere passati, e se vi va, potete seguirci anche su facebook, cliccando qui, e su pinterest, cliccando qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.