Marmellata di limoni

La marmellata di limoni è l’ideale per farcire biscotti, crostate, per la colazione con pane tostato e burro. Ottima anche per gustare lo yogurt bianco e quello greco ma anche per accompagnare formaggi stagionati. Leggermente aspra e amara è una golosa variante della marmellata di arance.  


 

marmellata di limoni

 


INGREDIENTI: Marmellata di limoni

  • 1 litro di succo di limone
  • 2 litri di acqua
  • 1,8 kg di zucchero

PROCEDIMENTO:

  1. Pelare i limoni con un pelapatate e far bollire per 5 minuti le scorze ottenute.
  2. Raffreddare sotto l’acqua fredda e tagliare a julienne sottili nel senso della larghezza della scorza.
  3. Spremere il succo dei limoni con uno spremiagrumi.
  4. Filtrare e tenere da parte i semi.
  5. Versare il succo di limoni in una pentola con l’acqua.
  6. Racchiudere i semi del limone in una garza oppure dentro un colino.
  7. Immergere il sacchetto legandolo alla pentola.
  8. Far cuocere il liquido fino a ridurlo alla metà.
  9. Aggiungere lo zucchero lentamente e mescolando.
  10. Unire anche le scorze e far bollire finché risulterà densa.
  11. Fare la prova del piattino.
  12. Invasare la marmellata in barattoli precedentemente sterilizzati.
  13. Chiudere con i coperchi e capovolgere.
  14. Lasciare capovolti per almeno 12 ore.
  15. La marmellata risulterà abbastanza liquida.
  16. Con il tempo diventerà più compatta.
  17. Si consiglia di attendere almeno 2 mesi prima di consumarla.

Per tutte le info sulla pastorizzazione e conservazione consultare Linee guida sulla corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.