Crea sito

Polpette e patate al rosmarino cotte in padella

Polpette e patate al rosmarino cotte in padella.
I miei figli adorano le polpette e adorano anche le patate, proprio per questo dedico a loro questo piatto rustico, ma saporitissimo, che ha salvato tante volte le nostre cene in famiglia.
Le polpette con patate sono deliziose, sfiziose e restano morbidissime, io le preparo sia al forno che in padella, ma preferisco di gran lunga questo secondo metodo di cottura, che le rende davvero strepitose, delicate, morbide e succose.
Siete pronti ad andare in cucina? Seguitemi allora, vedrete come i vostri cari ameranno questo piatto!

Polpette e patate al rosmarino in padella
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Giorno 16 Ore
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per le patate

  • 1 kgPatate
  • 1Cipolla media
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Rosmarino

Per le polpette

  • 600 gMacinato di vitello
  • 80 gParmigiano o grana grattugiato
  • 5Uova
  • 1.5 cucchiaiPangrattato
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Ciotola
  • Padella alta antiaderente
  • Paletta in silicone

Preparazione

  1. Vi consiglio di iniziare con le patate, di lavarle, pelarle, tagliarle a tocchetti, risciacquarle abbondantemente e asciugarle per bene. Effettuati questi passaggi, scaldate una padella antiaderente con olio abbondante (ne toglierete una parte dopo), aggiungete le patate, salate e lasciate rosolare.

    Cercate di girare le patate il meno possibile, aiutandovi con una palettina in silicone, per evitare che si rompano e muovetele solo dopo che abbiano fatto una pellicina croccante e dorata. A metà cottura della patate aggiungete la cipolla a fettine sottile.

    Mentre le patate cuociono a fiamma leggermente vivace, preparate le polpette.

    Raccogliete in una ciotola il macinato, un taglio medio, non troppo magro, le uova, il formaggio e il pangrattato.

    Impastate lasciate riposare qualche minuto in modo che il pangrattato raccolga l’umidità in eccesso e se serve regolate l’impasto con altro pan grattato, ma non esagerate per evitare che le polpette diventino dure e gommose.

    Formate delle palline grandi un po’ più di una noce, scaldate una padella con un filo d’olio d’oliva e rosolatele per bene.

  2. A questo punto le patate che avete cominciato a cuocere, dovrebbero essere quasi cotte, unite le polpette e continuate la cottura per altri dieci minuti, finite con un po di rosmarino e spegnete.

    Lasciate intiepidire qualche minuto e portate in tavola ancora calde.

  3. Polpette e patate al rosmarino cotte in padella

    Grazie del tempo che mi avete dedicato, spero che la ricetta vi sia piaciuta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni!
    Seguitemi anche:
    su pinterest ,
    su instagram
    e su twitter,  
    troverete anche li le mie ricette!
    Inoltre se volete ricevere un messaggio su Facebook con gli aggiornamenti su ogni nuova ricetta, clicca QUI e seleziona il tasto ISCRIVITI.

    Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

    Se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:-Polpette al limone delicate e cremose;

    Involtini di zucchine con polpette;

    Barchette di cipolla con ripieno di polpette;

    Polpette sulle foglie di limone;

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.