Crea sito

Panzerotti o sorrisini ai funghi

Panzerotti o sorrisini ai funghi.
Panzerotti o sorrisini ai funghi, sono fra tutti quelli che ho presentato nel blog sin ora i miei preferiti e piacciono molto anche a mio marito. L’impasto della base è il mio solito, quello cioè che prevede uguale peso di latte e farina, infatti risulta sodo e lavorabile ed il risultato è garantito.
Se volete conoscere la ricetta di questi deliziosi sorrisini ai funghi, seguitemi, la prepareremo insieme!  

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni12 soffici
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la base

  • 250 gdi farina
  • 250 mldi latte
  • 25 gdi burro
  • q.b.Sale

Per il ripieno

  • 200 gBesciamella
  • 100 gfunghi misti
  • 1Cipollotto fresco
  • q.b.Olio
  • q.b.Sale
  • 200 gMozzarella (per pizza, è più asciutta)
  • 2Fette di prosciutto cotto

Per la panatura

  • 200 gPangrattato
  • 300 mlAcqua
  • 150 gFarina
  • 1Uovo
  • q.b.Sale
  • q.b.olio per friggere

Preparazione

  1. Portate il latte e il burro a sfiorare il bollore e unite la farina tutta in una volta.

  2. Continuando a cuocere, mescolate finche l’impasto sarà sodo e difficile da trattare.

  3. Sarà pronto quando tenderà a staccarsi dalla pentola.

  4. Rivoltatelo su una spianatoia infarinata e impastate

  5. fino a quando la pasta avrà un’aspetto liscio e omogeneo, l’impasto sarà caldo fate attenzione, magari all’inizio manipolatelo con una spatola.

  6. Ricoprite di pellicola e lasciate a riposare in frigo per un’oretta.

  7. Stendete l’impasto e ricavate tanti dischi dello spessore di 2 mm, farciteli con un cucchiaino abbondante di besciamella ai funghi (la spiegazione è sotto) , un pezzo di prosciutto e un dadino di mozzarella.

  8. Chiudete i panzerotti con pressione delle dita, se non dovessero attaccarsi , bagnate i bordi con po’ d’acqua.

  9. Preparate una pastella leggera con acqua, farina e un uovo.

  10. Immergetli nella pastella, fateli colare un secondo e poi passateli nel pangrattato.

  11. Ora potete decidere di congelarli o friggerli in una padella con olio abbondante, potete anche optare di farli in forno con un filo d’olio. Se decideste di congelarli, al momento di cuocerli basta tenerli cinque minuti fuori dal freezer e poi immergerli nell’olio caldo o metterli in forno preriscaldato.

Per la besciamella ai funghi:

  1. Mentre la pasta riposa in frigo, rosolate il cipollotto, unite i funghi, salate, lasciate cuocere poi aggiungete la salsa besciamella e frullate il tutto. Riponete in frigo una trentina di minuti ed il gioco è fatto.

  2. Grazie del vostro tempo e se avete gradito la ricetta, vi invito a visitare la mia pagina facebook , troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni! Mi troverete anche su pinterest , su instagram twitter.

    Se ti è piaciuta la ricetta, guarda pure:

    Panzerotti o sorrisini al pistacchio;

    Panzerotti o sorrisini ai funghi ;

    Panzerotti o sorrisini con pomodoro e mozzarella;

    Salsa besciamella.

    Realizzate le ricette del blog e inviatemi le vostro foto, sarò orgogliosa di condividerle sulle mie pagine social!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.