Crea sito

Panini morbidi allo yogurt e olio d’oliva

Panini morbidi allo yogurt e olio d’oliva.

Noi consumiamo spesso lo yogurt, soprattutto quello greco, ma l’altro giorno chissà perché me ne era avanzato un po’ e nessuno aveva voglia di consumarlo, così ho deciso di mettere le mani in pasta e creare qualcosa di buono ma semplice: dei panini sofficissimi allo yogurt e olio d’oliva.

Sono panini molto morbidi, ideali per la merenda dei nostri figli e ottimi pure per i buffet delle feste. Gli ingredienti sono pochi e semplici ma  regalano fragranza e profumi  unici!

Potrete decidere di farli delle dimensioni che preferite,se piccoli della dimensione di 30g sono ideali per cene e buffet, se grandi dai 50g in su, saranno il panino da merenda perfetto per la scuola. Sono adatti sia ad essere farciti con il dolce sia che con il salato, insomma dei passepartout per ogni esigenza.

Potrete impastare sia in planetaria che a mano ed il risultato è comunque garantito, seguitemi e vedrete come prepararli!

  • Preparazione: 3 ore Minuti
  • Cottura: 25 circa Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 panini circa da 100g
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 550 g Farina 0
  • 200 ml Latte
  • 150 g Yogurt greco bianco naturale
  • 50 g Olio extravergine d'oliva
  • 30 g Zucchero
  • 12 g Sale
  • 1/2 bustina Lievito di birra secco (o 12 g fresco)

Preparazione

  1. Versate nella ciotola della planetaria tutti i liquidi, il sale e lo zucchero.

  2. Unite la farina e il lievito. (Se non siete sicuri che il vostro lievito sia buono, attivatelo seguendo la procedura che vi spiego nella ricetta a questo link).

  3. Montate il gancio a foglia nella planetaria e amalgamate.

  4. Impastate per cinque minuti.

  5. Cambiate gancio e usate quello ad uncino, fate girare finché la pasta diventa liscia ad omogenea. Se aveste problemi, fermatevi, coprite la ciotola e aspettate 20 minuti, il glutine si formerà anche così, trascorso il tempo riprendete a far girare la macchina.

  6. A pasta formata (deve diventare come in foto), rivoltatela su una spianatoia non infarinata.

  7. Fate delle pieghe tirando i lembi della pasta verso il centro.

  8. Pirlate, coprite e fate riposare al caldo per un’ora.

  9. Trascorso il tempo di riposo, formate i panini, potete scegliere voi il peso, fa 30, 50 o 100g. La misura più piccola è ideale per panini da buffet. Mettete a lievitare al caldo, in forno con la lucina accesa.

  10. Una volta raddoppiati, potrebbe volerci anche un’ora in inverno, ma trenta minuti è il tempo medio,preriscaldate il forno a 180° mettete sul fondo del forno una ciotolina con dell’acqua, spennellate di latte i panini e raggiunta la temperatura infornate in modalità statica.

  11. Panini morbidi allo yogurt e olio d'oliva

    A cottura ultimata se tutto è andato bene e la lievitazione è stata sufficiente, avrete dei panini dal colore dorato uniforme. Lasciateli intiepidere e consumateli, si conservano bene per un giorno chiusi in una busta di plastica, altrimenti una volta freddi sigillateli nelle buste per alimenti e congelate, basterà scongelarli al bisogno.

    Spero abbiate gradito questa ricetta e vi invito a visitare la mia pagina facebook , dove troverete molte idee stuzzicanti e lasciando il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose preparazioni!

    Mi troverete anche su pinterest , su instagram , su twittere su google+.

    Realizzate le ricette del blog e inviatemi le vostro foto, sarò orgogliosa di condividerle sulle mie pagine social!

    Se questa ricetta ti è piaciuta guarda pure:

    E se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:

    Panini al latte sofficissimi;

    Panini laugenbrot ripieni prosciutto e formaggio;

    Panini all’olio farciti di spinaci prosciutto e mozzarella;

    Panini laugenbrot o panini tedeschi.

Impasto a mano

  1. Inserite nella ciotola la farina, l’acqua tiepida e lo zucchero, unite il lievito e mescolate per farlo sciogliere bene.

    Aggiungete il resto degli ingredienti e iniziate a lavorare, l’impasto si presenterà si da subito appiccicoso, ribaltatelo sulla spianatoia e senza aggiungere farina lavoratelo energicamente per almeno 10 minuti.

  2. Fermatevi quando il vostro impasto sarà asciutto, elastico e lavorabile e tenderà a lasciare la spianatoia pulita. Pirlatelo e riponetelo al caldo fino al raddoppio, ci vorrà almeno un’ora.

  3. A raddoppio avvenuto pezzate l’impasto e dividetelo in tante pagnottelle del peso che preferite (più saranno piccole meno tempo dovranno cuocere), mettete le pagnottelle al caldo a lievitare fino al raddoppio, in inverno ci vorrà almeno un ‘ora.

    A lievitazione avvenuta, spennellate, cospargete di semi e infornate come sopra.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.