Crea sito

Pan bauletto col fornetto Versilia senza uova e burro

Pan bauletto col fornetto Versilia senza uova e burro.
Il pan bauletto senza uova e burro, nasce dall’esigenza di accontentare i miei figli, golosi di questo pane, ma allo stesso tempo dall’obbligo di dargli un prodotto quanto più genuino possibile, fatto con olio delle nostre olive, senza uova e con farine prese direttamente al mulino.  Questa versione è cotta nel Versilia, una pentola fornetto che ci permette cotture come in forno, ma utilizzando il fornello, è possibile comunque cuocerlo in uno stampo grande da plumcake direttamente nel forno tradizionale.

Pan bauletto senza uova e burro col Versilia
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione3 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni5 Persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gFarina 0
  • 250 gSemola di grano duro rimacinata
  • 300 mlLatte
  • 70 gFormaggio fresco spalmabile
  • 30 gZucchero
  • 3.5 gLievito di birra secco
  • 10 gSale
  • 50 mlOlio di oliva

Preparazione

  1. Versate nella ciotola del vostro robot o nella vostra planetaria, metà di entrambe le farine, il latte, il formaggio, lo zuchero e il sale, fate partire la macchina e poco dopo inserite il lievito di birra, (se utilizzate quello secco assicuratevi che sia attivo, sciogliete in pochissima acqua tiepida, aggiungete un pizzico , proprio poco di zucchero e mescolate, se il lievito è attivo a breve schiumerà).

  2. Fate ripartire la macchina e amalgamate tutto per bene. Aggiungete a questo punto, mentre la macchina gira , la restante farina, tenendo conto che l’impasto deve incordare.

  3. Quando l’impasto sarà pronto, rivoltatelo su una spianatoia unta o cosparsa di farina. Prendete i lembi dell’impasto, portateli verso il centro, poi capovolgetelo e pirlatelo.

    Aspettate 10 minuti e poi procedere con due serie di pieghe , una ogni 10 minuti.

  4. A questo punto stendete l’impasto con un mattarello, date la forma di un rettangolo, e poi arrotolate la pasta su se stessa dal lato più lungo.

    Ritagliate della carta forno in modo che possa entrare nel  fornetto, ma prima ungetelo bene, posizionatevi dentro il rotolo di pasta.

  5. Mettete l’impasto a lievitare in forno, con lucina accesa (ci saranno così circa 26° c), per almeno due o tre ore, l’impasto dovrà raddoppiare abbondantemente. A lievitazione avvenuta spennelate il pane con latte e aggiungete se vi piacciono dei semi, io ho usato quelli di girasole.

  6. Poggiate la pentola sul fornello più piccolo e tenete al minimo per circa un’ora. Quando si comincia a sentire il profumo il pane dovrebbe essere cotto, alzate il coperchio e valutate la gratinatura, se ancora il pane dovesse essere bianco, alzate leggermente la fiamma e continuate la cottura. Se avete un termometro da cucina misurate la temperatura al cuore, che deve essere di circa 94°. Non appena cotto, sforno e metto a raffreddare su una gratella.  

    (Se non conoscete questa pentola, ma volete dare un’occhiata, ecco il link:
    FORNO FORNETTO VERSILIA CON MANICI IN BAKELITE PENTALUX CM. 24;
    FORNO FORNETTO VERSILIA CON MANICI IN BAKELITE PENTALUX CM. 28;)

  7. Questo  pane è  sofficissimo, ottimo per accompagnare creme spalmabili sia dolci che salate, gustosissimo con affettati e salumi e fantastico da farcire, se opportunamente formato, come panettone gastronomico per le vostre feste.

    Vi invito a seguirmi sulla mia pagina facebook , troverete molte idee stuzzicanti e se lascerete il vostro like resterete aggiornati su tante nuove e golose ricette! Mi troverete anche su pinterest , su instagram  e su twitter.

    Se questa ricetta ti è piaciuta, guarda pure:
    Torta cioccolato e zucchine nel Versilia;

    Ciambella al caramello e cacao cottura nel fornetto Versilia.

    Pan bauletto bicolore al cacao con olio d’oliva;

    Pan bauletto all’olio d’oliva con lievito madre, con yogurt senza uova;

    Pan bauletto con macchina del pane;

    Pan bauletto alle olive sofficissimo.

    Da qui, potrai tornare alla HOME e scoprire le nuove ricette!

    I miei link social: facebook; pinterestinstagramtwitter.

Note

Utilizzate 3,5 g di lievito di birra secco o 12g di fresco, ma se avete il tempo di seguire la lievitazione, ridurre le dosi sarebbe perfetto.

Questo pane si mantiene bene per un paio di giorni chiuso in una busta per alimenti e conservato al fresco.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ilcaldosaporedelsud

Salve, mi chiamo Fernanda, sono siciliana di Catania e sono nata nel 1980. Ho uno splendida brigata composta da mio marito e tre meravigliosi figli. Quando mi annoio o sono triste non perdo tempo, faccio le svolte alle maniche e poi di corsa in cucina a preparare qualcosa di buono e sfizioso. Nel mio blog troverete un ampia varietà di ricette, dalle più semplici alle più elaborate, dalle più golose a quelle più giornaliere per approntare un pasto in maniera semplice, pratica e gustosa, ma troverete anche ricette light per quando occorre rimettersi in forma... Insomma, un diario di cucina adatto ad ogni esigenza, che aspettate allora? Andiamo in cucina e prepariamo insieme qualcosa di buono!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.