Zuccotto al cocco

zuccotto al cocco

Lo Zuccotto al cocco è un peccato di gola irrinunciabile, che va bene per qualsiasi stagione e per tutte le occasioni. Al contrario della Torta Raffaello, questo è un dolce senza cottura abbastanza facile da realizzare, come la Torta fredda cocco e mandorle. Alla sofficità della crema con panna e mascarpone, si aggiunge la croccantezza dei wafer sbriciolati. Il tutto avvolto da un guscio di savoiardi. Provate anche lo Zuccotto con crema al caffè e cioccolato e vedrete che bontà!

Se, poi, lo Zuccotto lo gradite col gelato, potreste provare:

zuccotto al cocco verticale
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per lo Zuccotto al cocco

26 savoiardi
250 ml panna vegetale zuccherata da montare
250 g mascarpone
100 g wafer (alla vaniglia o limone)
15 g cocco grattugiato (rapè)
q.b. latte (per bagnare i savoiardi)

Per decorare:

250 ml panna vegetale da montare
15 g latte condensato
6 g cocco grattugiato (rapè)
15 g mandorle in scaglie
8 cioccolatini (al cocco)
580,40 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 580,40 (Kcal)
  • Carboidrati 52,20 (g) di cui Zuccheri 33,24 (g)
  • Proteine 6,89 (g)
  • Grassi 39,22 (g) di cui saturi 12,18 (g)di cui insaturi 3,75 (g)
  • Fibre 1,15 (g)
  • Sodio 148,67 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 160 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Cosa serve per lo Zuccotto al cocco

Preparazione dello Zuccotto al cocco

Foderare uno stampo a semisfera per zuccotto con della pellicola alimentare. Mettere del latte in un piatto.

Passare i savoiardi velocemente nel latte e sistemare tutto attorno e sul fondo dello stampo, cercando di lasciare meno spazi vuoti possibili.

Sbriciolare i wafer alla vaniglia o al limone grossolanamente con le mani e metterli dentro un piatto. Procedere, ora a montare la panna, che deve essere fredda di frigo come la ciotola e le fruste.

Versare nella ciotola metà della panna e montarla, aggiungendo anche 30 g di latte condensato e il mascarpone. Infine, aggiungere il cocco rapè e lavorare, fino ad amalgamare bene il tutto.

Prendere la ciotola con i savoiardi e mettere dentro della crema. Aggiungere i wafer e ancora crema, livellandola bene.

Creare un altro strato di savoiardi imbevuti nel latte e ripetere di nuovo l’operazione, prima con la crema, poi coi wafer, ancora crema e chiudere con i biscotti passati nel latte.

Coprire con la pellicola trasparente e riporre in frigo per almeno 6 ore, meglio per tutta la notte, in modo da far rassodare bene il dolce.

Il giorno dopo, montare la panna rimanente con 15 g di latte condensato. Tirare fuori dal frigo lo zuccotto, capovolgerlo su un vassoio e ricoprirne la superficie con la panna montata.

Guarnire con delle scaglie di mandorle sulla parte più alta e tutto attorno nella parte che appoggia sul vassoio. Spargere il cocco rimanente sulla panna.

Infine, poggiare i cioccolatini al cocco tutto attorno. Io ho creato una rosa con la buccia di limone e l’ho poggiata al centro e ho messo anche delle foglioline di menta per spezzare il bianco del dolce.

Un volta completata la guarnizione, riporre lo zuccotto al cocco in frigo, fino al momento di servirlo.

zuccotto al cocco fetta

Buona degustazione, da soli o in compagnia!

I Consigli di Annamaria

Per altri Dolci cliccare QUI

Vi invito ad iscrivervi al mio CANALE YOU TUBE e di attivare le notifiche, per essere informati della pubblicazione delle mie video ricette.
Se volete diventare fan della mia pagina Facebook per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me,cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.
Annamaria tra forno e fornelli è anche su Instagram Pinterest  Twitter, seguitemi numerosi.
Potete abilitare le NOTIFICHE PUSH, per ricevere gratis le mie ricette sul vostro smartphone. Il modulo per aderire si trova in alto a destra.
GRAZIE PER L’ATTENZIONE E BUONA NAVIGAZIONE.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.