Zuccotto con gelato stracciatella e nocciola

Zuccotto con gelato stracciatella e nocciola, una delizia che rinfrescherà il nostro palato, nelle calde giornate estive. Una base di pandispagna arrotolato al cioccolato che avvolge un gelato bigusto, il tutto ricoperto da una nuvola di panna. Un dessert che richiede un po’ di tempo per la preparazione, ma che sicuramente, ripagherà per il risultato finale.

zuccotto con gelato stracciatella e nocciola verticale
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Porzioni:
    6-8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

GELATO ALLA STRACCIATELLA

  • Panna fresca liquida 180 ml
  • Latte 215 ml
  • Zucchero 125 g
  • Cioccolato in scaglie 80 g

GELATO ALLA NOCCIOLA

  • Nocciole 75 g
  • Zucchero 150 g
  • Panna fresca liquida 150 ml
  • Latte 200 ml
  • Uova 1
  • Vanillina 1 bustina

PER L’INVOLUCRO

  • Pandispagna arrotolato farcito al cioccolato oppure Girelle 1 rotolo

DECORAZIONE

  • Panna fresca liquida 200 ml
  • Cacao amaro in polvere q.b.

Preparazione

  1. zuccotto con gelato stracciatella e nocciola 2

    Passiamo ora alla preparazione dello Zuccotto con gelato stracciatella e nocciola.

    Rivestire l’interno di uno stampo per zuccotto con della pellicola alimentare. Tagliare il rotolo di pandispagna farcito al cioccolato a fette di circa 1,5 cm e con queste rivestire l’interno dello stampo.

  2. Per il gelato alla nocciola, tostare la nocciole e cercare di togliere la pellicina esterna. Macinarle con lo zucchero, in modo da trasformarle in farina. In un contenitore mettere l’uovo e la farina di nocciole e lavorare con uno sbattitore elettrico. Aggiungere la panna, il latte e la vaniglia e continuare a sbattere. Mettere nel gelataio. Dopo circa mezz’ora il gelato sarà pronto. Per chi non ha il gelataio, mettere in un contenitore, riporre in congelatore e mescolare a distanza di mezz’ora, fino a quando si solidificherà.

  3. Per il gelato alla stracciatella, miscelare insieme il latte, la panna, lo zucchero e la vanillina. Versare nel gelataio e dopo 30 minuti circa, aggiungere la scagliette di cioccolato. Lavorare qualche altro minuto, in modo che le scagliette di cioccolato si mischino bene al composto. Se non si ha il gelataio, mettere il gelato in una ciotola e mescolare ogni trenta minuti.

  4. Riprendere il gelato alla nocciola e versarlo dentro lo stampo, avendo cura di pressarlo, in modo da non lasciare spazi vuoti.

    Ripetere l’operazione con il gelato alla stracciatella, quindi livellare bene.

  5. Coprire la superficie del gelato con carta di alluminio e riporre in freezer a solidificare.

    Montare la panna ben fredda e metterla in una sac à poche con bocchetta.

    Sformare lo zuccotto su un piatto o un vassoio, togliere la pellicola e decorare a proprio piacimento.

  6. Rimettere in congelatore. Al momento di servire, far cadere su di esso un velo di cacao in polvere e, se si vuole, del cioccolato grattugiato.

    Lo Zuccotto con gelato stracciatella e nocciola è pronto.

    Buona degustazione!

CONSIGLI

Al posto del rotolo farcito al cioccolato si possono utilizzare delle strisce di pandispagna, che in questo caso vanno bagnale con un liquore dolce misto ad un po’ di acqua.

Potete anche leggere: ZUCCOTTO CON GELATO MANDORLA E PISTACCHIO  ZUCCOTTO GELATO ALLE FRAGOLE  ZUCCOTTO CON GELATO AL CIOCCOLATO PISTACCHIO E PANNA

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.

Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+ Pinterest  Twitter Instagram seguitemi numerosi.

  ENJOY E GRAZIE PER L’ATTENZIONE :)

Dolci, Ricette dolci

Informazioni su Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Precedente Bocconcini cremosi di pollo al limone Successivo Trofie con zucchine e pancetta piccanti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.