[banner]

Oggi a merenda grande trasgressione,  un delizioso, anzi no, un fantastico dolce… cioccolatoso, buono da morire…impazzirete per questo dolcetto, dal cuore tenero… ed i vostri bambini lo vorranno e lo rivorranno… e poi e’ facile facile 😛

Questa ricetta non e’ mia…e’ un fantastico dolce di California Bakery… che fa dei dolci e non solo …superlativi… hanno fatto il libro (California Bakery i dolci dell’America) svelando qualche loro segreto, e quindi come potevo non prenderlo…sono una loro fan 🙂 !!!

Ricetta perfettamente riuscita… irresistibile!

Occorrente: una teglia quadrata ( io l ho usata rettangolare , i brownies sono quadratini di dolcetti , usando la teglia rettangolare i miei pseudo quadratini erano “velatamente” irregolari 😀 )

Ingredienti:

-4 uova

-200 g di zucchero

-150 g di burro ( io ho usato quello dietetico)

-3/4 di semi di baccello di vaniglia ( o vanillina)

-250 cioccolato da fondere ( io ho usato quello fondente)

-120 g di farina bianca

-1 pizzico di sale

-per il decoro pinoli, o noci , o pistacchi o nocciole q.b.

Procedimento:

Ungere lo stampo e rivestirlo di carta da forno .

In una ciotola tenete da parte la farina unita al sale, mescolati.

Fondere a bagnomaria il cioccolato col burro e lasciare sciogliere bene.

Quando il burro e il cioccolato saranno ben sciolti lasciate intiepidire ed incorporate le uova , due alla volta, la vaniglia ed infine lo zucchero e miscelate bene gli ingredienti, io ho usato le fruste elettriche.

A questo punto aggiungete al composto morbido la farina col sale, fatelo delicatamente e mescolando bene , bene.

Quando l’impasto sarà perfettamente omogeneo  versatelo sulla carta da forno nella teglia e cospargete la superficie di pinoli..o nocciole o noci o pistacchi.

Cuocere in forno per 25 minuti circa a forno preriscaldato a 170°.

Fate la prova con lo stuzzicadenti che dovrà uscire dalla torta leggermente umido perché il cuore dei brownies e’ morbido.

Quando il dolce sarà raffreddato tagliatelo a quadrotti e …divoratelo!

browniesbrownies con pinoli

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti potrebbe interessare