Crea sito

Gelato furbo al limone senza gelatiera

Cinque minuti e soli 4 ingredienti per ottenere un gustoso gelato al limone! Il gelato furbo al limone è profumato e cremoso, si prepara senza gelatiera e non ghiaccia! E’ una preparazione facilissima e per di più non si deve girare il composto nel freezer durante il riposo. Davvero perfetta per tutti coloro che amano ricette pratiche e veloci!

La ricetta base di riferimento è quella del gelato senza gelatiera di Martha Stwerart, un’autrice che stupisce sempre con le sue ricette furbe (vedi torta pigra al cacao), golose e dalla riuscita assicurata. ^_^

Gelato al limone senza gelatiera
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    0 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 500 ml Panna fresca liquida
  • 100 ml Succo di limone
  • 2 Scorza di limone
  • 350 g Latte condensato
  • 2 cucchiai Limoncello

Preparazione

  1. Lavare accuratamente i limoni e asciugarli.

  2. Con un coltellino dalla lama affilata (o un pelapatate) ricavare la scorza dei due limoni facendo estrema attenzione a non intaccare la parte bianca (amara). Mettere da parte la buccia e premere i limoni per ottenere il succo. Occorre ottenere 100 ml di succo di limone; qualora i due limoni non bastassero premerne degli altri fino al raggiungimento della quantità richiesta.

  3. Unire la scorza di limone alla panna, trasferire il composto in frigo e lasciare in infusione un paio di ore (più tempo le scorze restano in infusione più profumato risulterà il gelato).

  4. Trascorso il tempo di riposo eliminare le scorze di limone e montare la panna a neve ben ferma. Per un buon risultato è ESSENZIALE che sia la panna che le fruste, nonché la ciotola utilizzata, siano BEN FREDDE.

  5. In un’altra ciotola unire il latte condensato freddo, il succo di limone e il limoncello. Mescolare fino a ottenere un composto omogeneo.

  6. Non appena la panna risulta gonfia e stabile aggiungere il composto a base di limone, latte condensato e limoncello. Incorporare il composto aiutandosi con una spatola a mano (o un cucchiaio di legno) e movimenti delicati dal basso verso l’alto (per non smontare la panna).

  7. Trasferire il gelato furbo al limone in un contenitore (sarebbe perfetto in acciaio), coprire accuratamente e conservare in congelatore per 5-6 ore affinché abbia il tempo di rassodarsi a dovere.

  8. Gelato furbo al limone senza gelatiera

    Il gelato è pronto! ^_^

  9. Gelato al limone senza gelatiera.

    Servire il gelato furbo al limone decorandolo a piacere: si possono utilizzare fettine (o scorzette) di limone, meringhe, foglioline di menta o un filo di limoncello. Perfetto anche in abbinamento a delle fragole fresche.

Note & Consigli

  • Prima di preparare il gelato furbo al limone occorre far raffreddare benissimo panna, latte condensato, ciotola e fruste in frigo. Utilizzare ingredienti e utensili ben freddi assicurerà una montata perfetta e veloce.
  • Il limoncello ha una duplice funzione: aromatizza il gelato ed evita che si formino fastidiosi cristalli di ghiaccio. E’ previsto in quantità davvero irrisorie pertanto non rappresenta un problema per il consumo da parte di soggetti astemi o bambini. Se non lo ami puoi sostituirlo con altro liquore secco.
  • Vivresti di solo gelato? ^_^ Guarda qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.