Cotolette di totani al forno

Chi dice che le cotolette debbano essere solo di carne e solo fritte?

Oggi vi propongo le cotolette di totani al profumo di limone, che sono un piatto semplice, leggero ma di grade gusto.

Ovviamente ho usato dei totani made in Sud, i totani del Mediterraneo che da noi si trovano facilmente tutto l’anno quindi sono sempre freschi.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Totani (freschi) 4
  • Olio extravergine d'oliva 100 ml
  • Succo di limone Mezzo
  • Pangrattato 200 g
  • Sale q.b.
  • Pepe (opzionale) q.b.
  • Scorza di 1 limone biologico grattuggiata (Prendete solo la superficie senza la parte bianca che conferisce un sapore amaro)

Preparazione

  1. Voglio fare una premessa, il totano in cottura si arriccia, pertanto vi consiglio di munirvi di due griglie da forno, in modo che la prima servirà per appoggiare i vostri totani e la seconda come peso per non farli arricciare.

    Preriscaldate il forno, ventilato 200°

    Lavate i totani sotto l’acqua corrente fredda, privateli della pelle, della testa eliminando da questa occhi e bocca, strofinate bene i tentacoli per eliminare eventuali residui di sabbia, estrarre la conchiglia trasparente, staccare le pinne laterali e con l’uso di un coltello o di una forbice da cucina tagliateli nel senso della lunghezza per aprirli a libro.

    P.S. Se questo servizio lo fate fare direttamente in pescheria, vi leverà un po’ di fastidio.

    Prendete una delle due griglie e rivestitela con della carta forno.

    Grattuggiate la scorza di un limone biologico e mettetela da parte.

    Prendete una coppa e preparate un battuto di olio, succo di limone, sale e pepe, sbattete dal basso verso l’alto fino a quando gli ingredineti si saranno ben legati tra loro. Questa emulsione va a sostiturire l’uovo che normalmente usiamo per fare le cotolette.

    In un piatto piano versate il pangrattato.

    Immergete il totano nel battuto di olio e limone, poi impanatelo nel pangrattato schiacciando bene con le mani in modo che la panatura sia ben attaccata al mollusco e adagiatelo sulla carta forno, la stessa cosa farete con la testa e con le pinne.

    Dopo aver sistemato i totani sulla grigia irrorare con olio, un po’ di limone e la scorza grattuggiata  sovrapponete l’altra griglia e infornate.

    I primi 15 minuti a forno ventilato 200°, gli ultimi 5 minuti grill 220°, ovviamente poichè i forni sono sempre diversi state attenti a quest’ultima fase, perchè i totatni dovranno essere dorati e non bruciati.

    Aspettate che si intiepidiscano un po’, prendete una presina e sollevate la griglia superiore, facendo attenzione a non staccare la panatura, impiattate e buon appetito…

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.