Polpette al sugo: ricetta perfetta e deliziosa.

Le polpette al sugo sono un must delle tavole della domenica.

Le origini di questo intramontbile piatto sono incerte, la prima ricetta è apparsa nel XV secolo.

Certamente si può dire che esse appartengono alla tradizione povera, poichè venivano preparate con gli avanzi delle carni.

Vi illustrerò la ricetta di mia nonna, credetemi sono saporitissime e morbide.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 25/30 polpette (la dimensione fa variare il numero)
  • Costo: Medio

Ingredienti

PER LE POLPETTE

  • Carne macinata (Io uso la mista con una percentuale bassa di maiale) 300 g
  • Parmigiano reggiano 130 g
  • Pecorino 20 g
  • Uovo 1
  • Pangrattato (oppure 50g di pane raffermo bagnato nel latte) 40 g
  • Latte mezza tazze da caffè
  • Vino rosso secco 2 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Pepe (facoltativo) q.b.
  • Prezzemolo (facoltativo) q.b.
  • Aglio tritato finemente (facoltativo) 1 spicchio
  • Olio di semi (Per friggere) q.b.

PER IL SUGO

  • Passata di pomodoro 700 g
  • Olio extravergine d'oliva 70 g
  • Acqua 350 g
  • Cipolla mezza
  • Sale q.b.
  • Basilico q.b.

Preparazione

  1. Iniziate a preparare il sugo. Prendete un pentola dal bordo alto e mettete l’olio e mezza cipolla intera, che poi andrete a levare, fatela dorare e aggiungete la salsa di pomodoro, l’acqua e lo zucchero.

    Il sale lo metterete a fine cottura, prima di aggiungere le polpette. Coprite il sugo e fatelo cuocere a fiamma bassa con un coperchio per circa 20 minuti.

    Mentre il vostro sugo cuoce, preparare le polpette.

    In una coppa mettete il pangrattato e il latte e impastateli con le mani (oppure il pane raffermo con il latte e poi strizzate per eliminare quello in eccesso, perchè la funzione del latte è solo quella di ammorbidire il pane), aggiungete il macinato, amalgamate gli ingredienti, poi il parmigiano, poi il pecorino continuando ad impastare di volta in volta fino ad incorporare l’uovo, il vino e il sale.

    L’impasto deve essere morbido, ma consistente, non troppo liscio, se dovesse risultare così aggiungete un po’ di pangrattato.

    Ora potete decidere se sfriggere le polpette o farle cuocere direttamente nel sugo, in questo modo avrete un piatto più leggero. Io le sigillo sempre nell’olio, e dopo le finisco di cuocere nel sugo.

    In questo caso prendete una padella antiaderente, portate l’olio (io uso l’extravergine d’oliva) a temperatura e sfriggetele in modo da sigillarle, ma non cuocetele del tutto; con l’aiuto di una schiumarola toglietele dalla padella e fatele raffreddare.

    Intanto verificate se il sugo è pronto, che sia sempre liquido perchè le polpette assorbono molto sugo, in caso contrario prendete dell’acqua calda e aggiungetela, salatelo e immergete le polpette.

    Fate cuocere per altri 25 minuti, girandolo spesso, perchè le polpette potrebbero attaccarsi al fondo della pentola.

    Buon appetito…

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.