Brasato al barolo (ricetta con la pentola a pressione)

Brasato al barolo. Un ottimo piatto per ospiti a pranzo.. Come accompagnamento, piselli, patate bollite o verdura di stagione cotta e ripassata in padella….Sia la carne che il vino vengono direttamente dalle Langhe…La cottura in pentola a pressione ne facilita la preparazione e, con semplici, precisi accorgimenti, ne assicura un perfetto risultato….

Leggi anche..

Filetto brasato al pinot rosso

Brasato al barolo - Così cucino io
Brasato al barolo – Così cucino io
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora 30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

800 g controfiletto di manzo (io fassona delle Langhe)
750 ml vino barolo
2 carote
2 gambi sedano
2 cipolle bianche
2 foglie alloro
1 rametto rosmarino
Qualche foglia salvia
2 chiodi di garofano
q.b. sale
1 pizzico pepe nero
qualche grano di pepe nero
q.b. olio extravergine di oliva

Strumenti

Ciotola
Pentola a pressione
Colino
Pentola di terracotta
Frullatore a immersione

Passaggi

Brasato al barolo, ricetta con la pentola a pressione.

In una ciotola, preparare una marinatura con mezza bottiglia di barolo, una carota, una cipolla, un gambetto di sedano con foglie, sale, qualche grano di pepe nero, un chiodo di garofano, salvia e rosmarino. Aggiungere la carne, possibilmente legata a rotolo con spago da cucina e far riposare per tutta la notte (10-12 ore).

Tenere da parte il vino avanzato e le rimanenti verdure.

Far soffriggere, delicatamente,  nella pentola a pressione, in qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva, le verdure rimaste tagliate a pezzi grossolani, unire la carne scolata dalla marinata, farla rosolare, aggiungere sale, pepe, alloro, chiodo di garofano, salvia e rosmarino freschi (legati a mazzetto).

Bagnare con il rimanente vino, farlo evaporare, aggiungere anche un bicchiere di brodo vegetale (o acqua calda) e chiudere la pentola. Al sibilo, abbassare la fiamma e cuocere per 40-45 minuti. Sfiatare la pentola, togliere il pezzo di carne e tenerlo da parte. Eliminare il mazzetto aromatico e gli aromi e passare il sugo al minipimer.

Mettere la carne nella pentola di coccio assieme al sugo passato e far consumare, con il coperchio a metà, a fuoco dolce, girando spesso.

Tagliare il brasato a fette e servirlo con la sua salsina accompagnando con patate bollite e piselli trifolati.

Ottimo anche con purè, verdura cotta, funghi champignon trifolati….

Buon appetito!

Brasato al barolo - Così cucino io
Brasato al barolo – Così cucino io
Brasato al barolo - Così cucino io
Brasato al barolo – Così cucino io

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Brasato al barolo (ricetta con la pentola a pressione)”

  1. Ma dai Stefano! Non posso credere! Anch’io quando ho tempo non uso la pentola a pressione, perchè ho più soddisfazione, ma ti assicuro, è un valido aiuto e soprattutto la riuscita del piatto non ne risente se usi certe accortezze! Per i tempi, non è difficile, parti dalle istruzioni della pentola e piano piano impari….. Io non saprei cuocere le patate bollite senza pentola a pressione! Grazie della tua costante presenza e….a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.