Cosciotto di agnello al forno con patate, ricetta di Pasqua

Cosciotto di agnello al forno con patate. Ricetta pasquale, ma perfetta anche per altri periodi dell’anno. Contrariamente alle mie abitudini, questa volta l’ho cotto interamente al forno, aggiungendo, a metà cottura, le patate. Avevo paura che si seccasse, che le patate non cuocessero bene e rimanessero troppo asciutte, invece……cottura e colorazione perfetta, carne morbida e gustosa… piatto ideale per occasioni, ma anche per una qualsiasi domenica di primavera…..

Leggi anche:

Capretto in casseruola

Cotolette di agnello

 

Cosciotto di agnello al forno con patate - Così cucino io
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    2 ore
  • Porzioni:
    4-6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1 cosciottto di agnello (già preparato alla cottura dal macellaio)
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • q.b. Sale grosso
  • 1 spicchio aglio
  • 1 bicchiere vino bianco secco
  • erbe aromatiche (salvia rosmarino timo alloro)
  • 3-4 patate
  • 1 pizzico Pepe nero
  • 1/2 bicchiere aceto (per la preparazione della carne alla cottura)

Preparazione

  1. Cosciotto di agnello al forno con patate - Così cucino io

    Diluire l’aceto in una ciotola di acqua fredda, immergervi il cosciotto di agnello e farlo riposare per circa mezz’ora. Sciacquare bene la carne ed asciugarla con carta da cucina.

    Appoggiare il cosciotto su una pentola calda e farlo asciugare per qualche minuto.

    Portare il forno a 170°.

    Spargere sul fondo di una teglia da forno, un cucchiaio di sale grosso (io rosa dell’himalaya), appoggiarvi il cosciotto di agnello, insaporire con pepe e le erbe aromatiche cercando di distribuirle anche tra i tagli. Bagnare con il vino, condire con un filo di olio extravergine di oliva e infornare per 45 minuti circa.

    Nel frattempo preparare la patate: Pelarle, lavarle e tagliarle a dadi, metterle in un piatto e ungerle bene con un filo di olio, rigirandole da tutte le parti.

    Girare il cosciotto dall’altra parte (si gira una sola volta) ed aggiungere le patate contornando il pezzo di carne. Infornare nuovamente e proseguire la cottura per altri 45 minuti, aggiungendo, se necessario, pochissima acqua calda.

    Trascorso il tempo di cottura, portare il forno a 200° e far colorire per 8-10 minuti.

    Servire ben caldo con altri contorni (io cipolline glassate e champignon trifolati) e…. buon appetito!

Un consiglio…..

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirmi sulla mia pagina Facebook COSI’ CUCINO IO.

Precedente La mia pastiera napoletana Successivo Ombrina al forno con pomodorini e olive taggiasche

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.