Carbonade alla valdostana, secondi piatti di carne

Ho scoperto la Carbonade alla valdostana durante la trasmissione “la prova del cuoco”. Questa preparazione mi ha incuriosito e ho voluto provarla subito, proponendola ai miei ospiti che hanno gradito molto. Ho portato alcune variazioni: La ricetta originale prevede collo di manzo e cipolla bianca; io ho sostituito il collo con un ottimo taglio di polpa per stracotto, la cipolla bianca con la rossa di Tropea e l’olio al posto del burro. Ottimo il risultato: una carne tenera, gustosa e molto particolare…..

Carbonade alla valdostana-Così cucino io

Ingredienti:

600 gr. di polpa di manzo

2 cipolle rosse di Tropea

250 ml. di vino rosso

un kilo di sale grosso

q.b. di olio extravergine di oliva

Mettere la carne a  marinare nel sale grosso per circa un’ora. Sciacquarla abbondantemente, asciugarla e tagliarla a fettine abbastanza sottili.

Scaldare leggermente l’olio e rosolare velocemente le fettine di carne.

Togliere la carne dalla padella, unire le cipolle tagliate a fettine sottili, insaporirle nel fondo di cottura, aggiungere la carne, sale e pepe e bagnare con il vino rosso. Far evaporare, mettere il coperchio e cuocere per circa un’ora.

Servire con polenta o pane rustico decorando il piatto con un pizzico di cavolo cappuccio tagliato sottile

Precedente Stelline di sfoglia, antipasto per le feste di natale Successivo Bavarese natalizia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.