Crea sito

Calamarata piccantina, ricetta primi piatti

Impossibile distinguere la pasta dagli anelli di calamaro. Questa è una vera calamarata! Spesso mi capita di abbinare altri sughi con questo tipo di pasta che mi piace molto, ma trovo che con i calamari esprime veramente il massimo, vera soddisfazione per gli occhi e per il gusto…..

Calamarata piccantina-Così cucino io

Ingredienti (2 persone):

160 gr. di pasta tipo calamarata

2-3 calamari

uno spicchio di aglio

q.b. di olio extravergine di oliva

350 gr. di pomodori datterini

mezzo bicchiere di vino bianco secco

sale e pepe

olio al peperoncino

un cucchiaio di prezzemolo tritato

qualche foglia di basilico

Calamarata

Lavare e tagliare i calamari, dividendo la sacca dai tentacoli. Ricavare dalle sacche degli anelli e dividere in 2-3 pezzi i tentacoli.

Soffriggere leggermente l’aglio in poco olio extravergine di oliva, toglierlo, aggiungere i calamari, farli insaporire, bagnarli con poco vino bianco  e farlo evaporare.

Aggiungere i pomodorini  tagliati a metà, sale e pepe  e far cuocere per una decina di minuti. I calamari risulteranno teneri  e il sugo si restringerà.

Cuocere la pasta, scolarla e versarla nella padella dei calamari spadellando solo per qualche minuto (attenzione, la lunga cottura indurisce i calamari).

Completare con prezzemolo tritato, basilico spezzettato grossolanamente e un filo di olio al peperoncino a crudo. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.