Funghi trifolati

Funghi trifolati, ricetta molto semplice per un contorno delizioso e gustoso, i classici funghi in padella, uno dei metodi più diffusi per cucinare i funghi. Potete scegliere tutti i tipi di funghi per prepararli in questo modo, sia funghi freschi che funghi coltivati. Ma quanto sono buoni i funghetti trifolati? Un buon contorno di funghi piace sempre a tutti.

Trifolare i funghi indica una tipica cottura: sono i funghi in padella con olio, aglio e prezzemolo. Niente di più semplice! Magari avete preparato i funghi trifolati senza neanche saperlo! Oltre ad essere un perfetto contorno per la carne (ma anche pesce, se si vuole), è una preparazione base per tante altre ricette con funghi: primi piatti, risotti, lasagne, frittate, crepes o crespelle ai funghi, pizze e torte salate. Ci potete fare di tutto, anche delle buonissime Bruschette o condire un buon piatto di polenta.

In base alla stagione, potete preparare i funghi trifolati che più preferite: porcini o brise, chiodini, gallinacci, pleurotus o orecchioni. Oppure preparare i funghi trifolati misti. I più diffusi sono sicuramente i funghi champignon trifolati: un vero jolly in cucina per 1000 preparazioni diverse dato che sono funghi coltivati e si trovano tutto l’anno. Dai primi come Pasta con funghi e salsiccia o Tagliatelle alla boscaiola o per le Lasagne ai funghi, ma anche per dei secondi piatti come le Scaloppine ai funghi o Filetto di manzo ai funghi o agli involtini. Le ricette con i funghi champignon sono innumerevoli, e si parte sempre (o quasi) dai funghi trifolati.

Non sapete come cucinare i funghi? I funghi trifolati è una delle preparazioni base che non potete non preparare, veloce e semplicissima. E’ importante pulire i funghi, strofinando il fungo con un panno o eliminando il terriccio con un coltellino, ma è importante non utilizzare l’acqua. La cottura dei funghi è piuttosto breve: ca. 10 minuti in totale. Vi verranno belli carnosi, integri e perfettamente cotti, senza rovinarsi e senza perdere le loro caratteristiche, ma anche gustosi e profumati. Siete pronti a cucinare i funghi? Ecco la ricetta dei funghi trifolati, i classici funghi in padella ricchi di gusto.

Funghi trifolati ricetta
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Funghi trifolati: ricetta e preparazione

600 g funghi (champignon o fughi freschi o misti)
4 cucchiai olio extravergine d’oliva
2 spicchi aglio
1 mazzetto prezzemolo
q.b. sale
q.b. pepe nero
109,27 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 109,27 (Kcal)
  • Carboidrati 5,03 (g) di cui Zuccheri 2,84 (g)
  • Proteine 4,50 (g)
  • Grassi 9,39 (g) di cui saturi 1,35 (g)di cui insaturi 0,24 (g)
  • Fibre 1,53 (g)
  • Sodio 192,37 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Come cucinare i funghi trifolati

Per preparare i Funghi trifolati dovete innanzitutto procedere con la pulizia dei funghi, in questo caso funghi champignon. Con un panno pulito o della carta da cucina eliminate tutti i residui di terriccio e con un coltellino tagliate via la parte finale del gambo. Se il terriccio dovesse essere faticoso da togliere, utilizzate un panno leggermente umido, ma non sciacquate i funghi sotto l’acqua! I funghi sono come delle spugne e si inzupperebbero di acqua, compromettendo il risultato finale.

Come pulire i funghi - Ricetta funghi trifolati

Tagliate i funghi a fettine sottili, in verticale, partendo dal cappello verso la base. In questo modo avrete una porzione intera del fungo. Per funghi più piccoli, come gallinacci o chiodini, potete anche cuocerli interi o divisi a metà.

In una padella piuttosto ampia, scaldate 4 cucchiai di olio e fate rosolare gli spicchi di aglio per qualche minuto, finchè non avranno un aspetto dorato, poi eliminateli.

Come cucinare i funghi

Unite i funghi a fettine e procedete alla cottura dei funghi in padella. Mescolate e fate rosolare i funghi a fuoco vivo per 2 minuti in modo che si insaporiscano con l’olio e il profumo dell’aglio. Salate e pepate e proseguite la cottura per 7-8 minuti, a fuoco moderato, senza coprire con il coperchio.

I funghi trifolati, cuocendo, rilasceranno la loro acqua e, se li coprite, si formerà troppa umidità, e tenderanno a diventare mollicci e a sfaldarsi.

Cottura dei funghi in padella ricetta

Mescolate ogni tanto delicatamente, per poter cuocere i funghi in maniera omogenea. E’ normale che diminuiscano molto di volume. A fine cottura, regolate di sale e unite le foglie di prezzemolo tritate finemente. Mescolate e servite.

Funghi trifolati ricetta - pronti

I vostri Funghi trifolati sono pronti per essere serviti come contorno o per essere utilizzati per altre preparazioni e/o ricette con i funghi.

Conservazione

I Funghi trifolati si conservano in frigorifero, in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni. Si possono anche congelare.

Leyla consiglia…

Se vi piace, potete insaporire l’olio anche con un pezzetto di peperoncino che andrete a togliere insieme all’aglio. La nota piccantina ci sta benissimo, sempre se piace.

Da provare anche:

CANEDERLI AI FUNGHI

CESTINI DI PATATE

CONCHIGLIONI RIPIENI (con funghi e salsiccia)

PASTA ALLA BOSCAIOLA

STRUDEL SALATO

SOFFICINI AI FUNGHI

SCALOPPINE DI POLLO

***

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.