Come sciogliere il cioccolato bianco

Come sciogliere il cioccolato bianco ? Oggi vedremo insieme i metodi per sciogliere il cioccolato bianco e qualche accortezza per renderlo perfetto, liscio e lucido.

Come si scioglie il cioccolato bianco è una delle domande che mi fate più spesso ! E non è una domanda banale ! Poi mi chiedete anche spesso: perchè il cioccolato bianco è diventato grumoso o pastoso ? Perchè il cioccolato bianco non si scioglie ? Perchè risulta come una massa piena di grumi ? Oggi vi svelo perché succede questo e devo dirvi che all’inizio, quando ho iniziato a dedicarmi ai dolci e alla pasticceria, è successo anche a me. Quindi so cosa intendete !

Il cioccolato bianco è più difficile da sciogliere rispetto al cioccolato fondente perché ha un punto di fusione più basso. La temperatura a cui il cioccolato fondente si scioglie è sui 50°, mentre il cioccolato bianco e il cioccolato al latte sui 44°. Quando lo trovate grumoso o pastoso è perché si è surriscaldato e bruciato. E’ quasi impossibile recuperare il cioccolato bianco quando si trova in questo stato. Ho provato ad aggiungere 1 cucchiaio di panna o di olio di semi o una noce di burro, ma senza nessun risultato (provate anche voi se doveste capitarvi).

 Come sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria o nel microonde

Come sciogliere il cioccolato bianco

La scelta del cioccolato bianco

Come vi dico spesso nelle mie ricette è di scegliere cioccolato bianco di qualità, con una buona dose di burro di cacao. Vi consiglio di comprare il cioccolato bianco in pastiglie (o scaglie), come quelle che vedete nella foto. In genere si trovano nei negozi di articoli di pasticceria o nelle pasticcerie.

Cioccolato bianco in pastiglie

Al supermercato cerco di prendere quello di extra qualità. Vi sconsiglio prodotti tipo Galak.

Come sciogliere il cioccolato a bagnomaria

Prendete un pentolino e riempitelo di ca. 3 dita di acqua e portate a bollore. Mettete sopra un altro pentolino di dimensioni inferiori o una scodellina di acciaio in modo che non tocchi in nessun modo l’acqua. Il bagnomaria, infatti, è un sistema per sciogliere il cioccolato con il vapore, non per diretto contatto con l’acqua.

Abbassate il fuoco e lasciate fondere il vostro cioccolato (che sia bianco o fondente o al latte), mescolando spesso.

Quando è quasi del tutto fuso, potete togliere la scodellina e mescolare con vigore, in modo da sciogliere anche gli ultimi pezzi di cioccolato.

E’ importante che l’acqua sottostante non venga a contatto con il cioccolato e che non si copra con un coperchio o pellicola, per evitare che la condensa faccia scendere delle goccioline di acqua nel cioccolato.

Come sciogliere il cioccolato nel microonde

Come vi dicevo prima, il cioccolato bianco è più delicato e anche nel microonde deve essere trattato diversamente da quello fondente.

Se usate una stecca di cioccolato, dividetela a quadrotti. Potete anche tritare il cioccolato per agevolare la fusione.

Come sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria o nel microonde

Mettete il cioccolato bianco all’interno di una scodella di vetro o di un materiale adatto al microonde. Impostate funzione microonde a 500W e fate dei cicli da 25 secondi.

Quindi fate partire il microonde per 25 secondi, poi estraete e mescolate, poi di nuovo altri 25 secondi, estraete e mescolate. E continuate così finchè non è del tutto sciolto. Se sono 100 g di cioccolato, vi basteranno anche 3 cicli. Se la quantità è maggiore, dovrete proseguire con altri cicli.

Non aumentate i tempi o la potenza per evitare che il cioccolato si bruci. Potete utilizzare lo stesso metodo e gli stessi tempi anche per il cioccolato al latte.

Per il cioccolato fondente io imposto 750W e faccio cicli da 40 secondi.

Il metodo che preferisco per fondere il cioccolato è il microonde. Io lo trovo comodissimo. E in questa maniera eseguite anche un temperaggio del cioccolato al microonde, per cui sarà lucido e comodo da usare.

Atri metodi per fondere il cioccolato

Potete far fondere il cioccolato anche in forno, mettendolo in una scodella di vetro e preriscaldando il forno a 45°C. Ci metterà ca. 10-12 minuti.

Si può anche sciogliere nel latte come per la Cioccolata calda o nella panna come nel caso della Ganache al cioccolato bianco.

Il cioccolato bianco fuso lo potete utilizzare per scrivere sulle torte, per preparare la glassa al cioccolato bianco per biscotti e per decorazioni col cioccolato bianco.

Potete preparare ad esempio la Namelaka o il Frosting al mascarpone e cioccolato bianco.

Ora sapete tutto su come sciogliere il cioccolato bianco. Se avete dubbi, lasciatemi un commento qui sotto.

Da provare anche:

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Precedente Torta charlotte alla panna e nutella con pavesini al cacao senza cottura Successivo Crostata morbida alla frutta con crema all'acqua

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.