Vafler Norvegesi ricetta originale

Vafler Norvegesi un dolce dessert perfetto in ogni periodo dell’anno. Buonissimo da gustare a colazione o a merenda ma perfetto da servire anche come dessert con gelato e panna. Un dolce dunque perfetto anche da gustare nel periodo estivo senza bisogno di accendere il forno. Noi ad esempio li gustiamo spesso in giardino, basta una presa elettrica e poi la fantasia nel gustarle..anche se mio marito che è norvegese le ama gustare così senza niente.. 😉

Se amate dunque i vafler o waffel ecco quì i link delle mie tante versioni, tipiche nordiche anche biscottose, tipiche belghe, più leggere senza uova o latte insomma come si sarà capito noi in famiglia amiamo i vafler..e se non avete ancora in casa una cialdiera..vi consiglio di comprarla è comodissima e vi aiuterà a conquistare tutti in famiglia anche a chi non ama tanto i dolci.. 😉 Ecco i link: vafler anche in versione biscottosa – vafler senza uova – vafler tipico del belgio – vafler red velvet

  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:2 minuti
  • Porzioni:6 12 – 15 vafler
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Uova 4
  • Zucchero 5 cucchiai
  • Latte intero 400 ml
  • Burro 150 g
  • Farina 280 g
  • Lievito chimico in polvere 1 cucchiaino
  • Bicarbonato 1/2 cucchiaio
  • Vanillina 1 bustina

Preparazione

  1. Per preparare i Vafler Norvegesi per prima cosa bisogna lavorare a lungo con le fruste le uova e lo zucchero fino ad ottenere un impasto chiaro e soffice.

    Sciogliete il burro nel microonde o a bagno maria.

    Aggiungete poco per volta il burro fuso e il latte (non da frigorifero) e mescolate bene fino ad incorporarli bene al composto di uova.

    Fate cadere da un setaccio la farina, la vanillina, il lievito e il bicarbonato, un po’ per volta continuando sempre a mescolare con le fruste.

    Per essere sicuri che il composto sia perfetto nella consistenza, fatelo cadere con la spatola o un cucchiaio e se il composto non risulterà troppo liquido allora è pronto per essere messo in frigo a riposare per almeno trenta minuti (questo dipende dalla grandezza delle uova, in caso aggiungete un cucchiaio in più di farina).
    Scaldate la cialdiera, quando raggiungerà la temperatura di cottura, imburrate leggermente lo stampo prima del primo vafler e fate cadere subito il composto, per evitare che il burro imbrunisca (usate un mestolo non troppo grande e se non avete mai usato una cialdiera provate pian piano con le prime fino a capire quanto impasto mettere in modo da non fare uscire fuori dalla cialdiere l’impasto), nella quantità necessaria.

    Chiudete lo stampo e cuocete fino a doratura.

    Prelevate il vafler e adagiatelo su una su una griglia in questo caso diventerà più croccante oppure se li preferite morbidi adagiateli su un piatto.

    Continuate a versare con il mestolo piano  il composto, fino ad esaurimento.

    Buona merenda dalla vostra Lidia!

    RESTIAMO IN CONTATTO!

Note

Vafler Norvegese ricetta originale

Precedente Farfalle integrali con salsiccia e asparagi Successivo Torta integrale con albicocche

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.