Inaugurazione del Garden Restaurant dell’Enterprise Hotel di Milano by Tralalêro

Ogni tanto bisogna evadere dalle nostre cucine e cercare fonte di ispirazione dai professionisti: per me l’occasione è stata l’inaugurazione del Garden Restaurant dell’Enterprise Hotel di Milano, che quest’anno per tutta la stagione estiva sarà gestito dal Ristorante Tralalêro – Trattoria Genovese.

In verità, qualche anno fa, ero stata al Sophia’s, il ristorante annesso all’albergo, e mi ero trovata benissimo: così, quando ho ricevuto dalla gentile Paola Picollo l’invito a presenziare all’inaugurazione di questo nuovo spazio per la ristorazione all’interno dell’Enterprise Hotel, ho accettato con immenso piacere.

Il Garden Restaurant si trova proprio all’interno dell’albergo, in una location che è stata letteralmente predisposta ad immagine e somiglianza di un cortiletto tipico genovese: qui tutto ci parla della Liguria, dal menu, alle cartoline che decorano tavoli e muri, persino al sottofondo musicale, costituito dalle splendide canzoni di Fabrizio De Andrè. L’aria è davvero intima e raccolta, quasi confidenziale, ma senza perdere di eleganza: non sembra neppure di essere nel caotico corso Sempione in un’ora di punta milanese…insomma, per essere pignoli, manca solo il mare….ma i miracoli, si sa, non sempre si possono realizzare!

Oltre a godere della location e dell’estetica, ho potuto anche apprezzare al palato i tipici sapori della cucina ligure: e sull’argomento il post potrebbe allungarsi all’infinito, ma cercherò di essere sintetica.

Abbiamo cominciato con una degustazione di antipasti: olive taggiasche, torta salata con erbette, verdure ripiene al gratin, alici marinate e polipetti con patate e olive taggiasche, nonchè una selezione di salumi (il famoso salame di S. Olcese) e di formaggi, accompagnata da farinata di ceci e focaccia genovese. Già questo basterebbe per ritenersi soddisfatti, ma siamo andati avanti.

Il bis di primi è stato doppiamente tipico: pansotti con salsa alle noci e mandilli (tipica pasta all’uovo ligure) al pesto con patate e fagiolini. Molto apprezzata, devo dire, è stata la decorazione dei due primi con gherigli di noci e con pinoli: non solo per gli occhi, ma anche per la carica di sapore che hanno conferito ai piatti, senza peraltro appesantirli.

I secondi accontentavano sia gli amanti della carne, con il coniglio alla ligure, sia gli estimatori del pesce, con lo stoccafisso: io ho scelto il coniglio e sono tuttora contenta della mia scelta, perchè la carne era morbidissima, proprio con quell’effetto “si scioglie in bocca”, che solo una sapiente cottura riesce a raggiungere.

Infine, non mi sono fatta mancare neppure un bis di dolci: sia il tiramisù con l’amaretto (che copierò quanto prima, perchè ho scoperto che ha tutta un’altra personalità rispetto a quello tradizionale), sia la mousse alla vaniglia con la salsa alle fragole (molto delicata e piacevole al palato).

La degustazione si è conclusa con lo stesso tocco di non ostentata ricercatezza che ha accompagnato l’intero menu: non solo un ottimo caffè, ma un delizioso accompagnamento con lingue di gatto ricoperte da granella di zucchero.

Non posso che dirvi che la cura nella presentazione, nella scelta degli ingredienti e nella preparazione, nonchè il clima particolarmente conviviale che i padroni di casa sono riusciti a creare, ha reso questa pausa pranzo un po’ insolita molto piacevole e certamente da replicare, magari anche a cena, nella stessa location: consiglio a tutti coloro che abitano o sono di passaggio a Milano una visita al Garden Restaurant dell’Enterprise Hotel di Milano by Tralalêro.

Ecco i dettagli:

Garden Restaurant dell’Enterprise Hotel di Milano by Tralalêro

Corso Sempione, n. 91 – Milano

Tel. 0231818730

Garden Restaurant dell'Enterprise Hotel by Tralalêro

Precedente Chips di surimi, ricetta stuzzichino Dukan Successivo Shirataki con zucchine, pomodorini, crudo e Balance, ricetta Dukan

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.