Taralli sugna e pepe

I taralli sugna e pepe sono una specialità della mia terra. 
Un impasto croccante, con quel caratteristico gusto che solo lo strutto dà, il sapore deciso delle mandorle tostate e quel pizzico di pepe, rendono i taralli uno sfizio unico…da gustare rigorosamente con un birra, magari in compagnia!
 
taralli sugna e pepe ricetta blog cucina A pummarola 'ncoppa mandorle strutto
 

Cosa serve per la ricetta:

Facciamo il lievitino:

  • 160 g di farina 00
  • 12 g di lievito 
  • 80 g di acqua
 
Procedura per fare il lievitino: impastare i tre ingredienti, sciogliendo il lievito nell’acqua a temperatura ambiente, amalgamarli bene, spolverare di farina e mettere a riposo coperto per almeno 10 ore.
 
Per l’impasto:
  • 450 g di farina 
  • 240 g di sugna
  • 270 g di mandorle Eurocompany tritate
  • 18 g di sale
  • 2 g di pepe
  • 4 g di zucchero
  • 180 g di acqua
 
taralli sugna e pepe ricetta blog cucina A pummarola 'ncoppa mandorle strutto

Come preparare i taralli sugna e pepe:

Lavorare il lievitino (passate le 12 ore) insieme agli altri ingredienti (dopo aver triturato il pepe in un macinino e  tostato e triturato le mandorle, lasciandone alcune intere da parte per decorazione) mettendolo in un food processor ed impastandolo. Formate una palla e lasciate riposare coperto per un’ora. Passata l’ora, prendete dei pezzetti di pasta, allungatela, formate un cordoncino lungo e intrecciatelo intorno a se stesso. Poggiateci, se volete delle mandorle intere per guarnire e poggiate su carta da forno, facendoli riposare mezz’ora. Infornate a 180° per 45 minuti.  Gustateli con un buon bicchiere di birra; a me non piace e quindi li accompagno con buon vino rosso. Inoltre possono essere accompagnati come antipasto a salumi, formaggi; come aperitivo in una serata pizza con gli amici o anche come spuntino della domenica pomeriggio. Insomma, vale la pena provarli; con questa dose saranno abbondanti, circa 20 (dipende da quanto li farete grandi). Potete conservali in un contenitore chiuso ermeticamente, ma io uso anche un’altra tecnica: li congelo e ne scongelo la porzione che mi necessita all’occorrenza. Una passata veloce in forno e sono come appena fatti!

Commenti

Commenti

Precedente Torta Delizia al cioccolato Successivo Torta ricotta e pere

5 commenti su “Taralli sugna e pepe

  1. nooooooo i taralli sono la mia passione io li faccio ma non mi vengono mai così carini, sono buoni ma sono bruttini! devo imparare!

  2. sono un’amante dei taralli…mi ricordano sempre i sapori del sud, proverò a seguire la tua ricetta, mai fatti con la sugna!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.