Tortellini al cioccolato plastico

 I tortellini al cioccolato plastico sono buoni e anche simpatici da presentare! L’aggettivo “buono” copre una famiglia di significati alquanto articolata. Con esso, infatti, si indica per esempio non solo una qualità degli individui nella dimensione etica; non solo una disposizione caratteriale positiva, una forma di mansuetudine e docilità; ma anche la capacità di incidere positivamente sulle papille gustative, accezione, questa, che ricorre con una certa frequenza, nel campo della gastronomia. Ebbene, l’aggettivo “buono”, predicato al cioccolato, assume insieme tutte e tre queste sfumature di significato. Quanto al primo degli aspetti considerati, sono di empirica evidenza gli effetti positivi sull’umore, e quindi la sua indiretta incidenza sulla sfera interiore ed etica di ciascuno di noi: e la scienza non ha fatto altro che confermare,  quella che è una esperienza comune a tutti i consumatori di cioccolato. Circa il tripudio di gusto, cui sa dar vita, resta poco da dire, se non biasimare fortemente quei pochi individui cui il cioccolato non piace. Ciò che invece si scopre, utilizzandolo come ingrediente in cucina, nella branca della pasticceria, è la sua straordinaria adattabilità, la sua capacità di presentarsi nelle forme più svariate, solida, liquida, in polvere, a rendere il cioccolato un buon ingrediente, oltre che un ingrediente buono. Mansueto, al punto da assecondare ogni più ardita fantasia! 

 

 

Tortellini al cioccolato plastico

Cosa serve per questa ricetta:

Per la sfoglia:

  • 100 g di cioccolato bianco
  •  Un cucchiaio di acqua
  •  Un cucchiaio abbondante di miele millefiori
  •  100 g circa di  zucchero a velo


Per il ripieno:

  •  35 g di Cioccolato fondente
  •  Un cucchiaio di liquore Gran Caffè

Tortellini di cioccolato foto 1Tortellini di cioccolato foto 2
Tortellini di cioccolato foto 3

Tortellini di cioccolato foto 6


Come preparare i tortellini al cioccolato di cioccolato plastico:


(Io ho fatto una dose e mezza). 
Ho fatto sciogliere metà del cioccolato bianco a microonde, 500 watt per 3 minuti. Ho aggiunto il restante cioccolato bianco e l’ho girato per farlo sciogliere e far abbassare la temperatura. Ho aggiunto acqua e miele e ho impastato con un cucchiaio aggiungendo metà zucchero a velo.  Ho spolverato il tavolo di lavoro con il restante zucchero  ed ho impastato per almeno 5 minuti. Ho lavorato l’impasto fin quando non è diventato liscio; a questo punto ho cominciato a stenderlo, aiutandomi con ancora un po’ di zucchero (deve essere molto fine di spessore,  altrimenti che sfoglia è?) ed ho creato dei quadrati di 3 cm per lato. Nel frattempo ho sciolto il cioccolato fondente e ho aggiunto il liquore al caffè. Ho amalgamato fino a farlo diventare compatto. Cominciamo a comporre: ho preso un quadrato , al cui centro ho messo l’impasto scuro.
Ho unito i due angoli,presi gli altri due lembi e li ho uniti ad anello intorno al dito, alzandole infine le “alette”. Ed il gioco è fatto. Devo dire che è più facile a prepararlo che a spiegarlo.

Tortellini di cioccolato foto 4

Li ho poggiati su un piatto, nel frattempo li fotografavo e in famiglia pensavano che stasera si mangiassero i tortellini in brodo!

Per realizzarli ho usato cioccolato ICAM La Ciocopasticceria 

 

Tortellini di cioccolato foto 7

 

 

 

 

Commenti

Commenti

Precedente Sformato di zucchine e verdure Successivo Cannelloni di melanzane

27 commenti su “Tortellini al cioccolato plastico

  1. Aspetto delizioso questi cioccolatini al ioccolato bianco con ripieno di cioccolato e liquore. A vederli sembrano comuni tortellini da brodo. Sei bravissima e hai presentato una ricetta originale e fantasiosa.

  2. Ciao Margherita!!!! io amo il cioccolato e tutti i prodotti che sono fatti con esso.. vogliamo parlare di questi tortellini che ci hai proposto??? devono essere qualcosa di eccezionale, buonissimi e anche tanto golosi..sei veramente troppo brava e trovi sempre delle idee geniali per tutto!!!

    • Non sei stata l’unica a “scambiarli” ! Mio fratello , appena rientrato a casa, li ha addentati pensando fossero salati! Mia madre gli aveva lasciato la cena pronta e gli aveva poggiato anche il piatto con questi tortellini , che avevo portato a loro…

  3. Stavolta mi hai lasciata più a bocca aperta del solito. Fantastici questi tortellini e certamente la fantasia in cucina non ti manca, saranno felicissimi i tuoi familiari… mio marito (poretto) si ritrova me che in cucina sono un disastro.. credo sia l’uomo peggio nutrito d’Italia 😀 Ancora brava e complimentissimi!

  4. Questi si che sono buoni complimenti…Bellissimo blog mi sono iscritta…li posso postare nel mio blog???? Ovviamente a nome tuo, e del tuo blog…e se ti fa piacere ti invito nel mio gruppo di fb cosi puoi postare tutte queste meraviglie… sarai la BENVENUTA grazie…

  5. strepitosi!! bel post, sul quale concordo in tanti punti ;-). Il tuo ripieno permette un lavoro più pulito, decisamente e fin troppo goloso! Bravissima

  6. originalissimi e davvero succulenti …i miei bimbi sono ghiotti di cioccolato bianco e voglio provare a prepararli anche io..con il tuo tutorial forse ce la posso fare!

  7. scusa…una domanda…mi sembra di capire che la pasta bianca sia una sorta di cioccolato modellabile…ma secondo te è adatto per ricoprire o fare le decorazioni alle torte? Si indurisce o rimane morbido? lo posso usare in sostituzione del cioccolato plastico? La tua ricetta mi fa una gran gola anche perchè mi sembra facile reperire gli ingredienti, quindi scusa se ti ho investito con le mie curiosità! :).

    • Ciao Simona, grazie per i complimenti! Allora rispondo subito alla tua domanda: questo è proprio un cioccolato plastico, però al posto del glucosio, ci va il miele. La ricetta per il cioccolato bianco è quella riportata nel post; vale anche per il fondente, solo si deve mettere un pochino di miele in più. Il classico cioccolato plastico si ottiene con il glucosio, ma poichè è difficile reperirlo, puoi provare a fare questo e ad usarlo nello stesso modo di come avresti usato l’altro, anche per coprire le torte, decorarle ecc. Lo trovo molto versatile e facile da preparare. E tranquilla, non devi chiedere scusa di nulla, mi ha fatto molto piacere rispondere alla tua richeista. Ti auguro buon proseguimento e se hai bisogno, chiedi pure.
      Saluti
      Marghe

    • Mitica!!!!! Grazie! la proverò subito!!!! Mi sei stata molto d’aiuto e ti scoccerò spesso, perchè è un tipo di preparazione che non ho mai provato, ma mi affascina molto! Un bacione

  8. Ma io non credo ai miei occhi…… Cos’è, un miraggio? Una foto finta? Uno scherzo????? Nooooooo……. Questa è una goduria che solo pochi eletti possono gustare. OK Margherita….. Ti sei conquistata il titolo di “Tortellatrice dolce” – non ti dimenticare di farli quando verrai a Palermo, mi sacrifico…… Per te e per i tuoi tortellini, mi sacrifico!!!!

    • A pummarola ncoppa il said:

      beh, devo dirti, è un dolcetto particolare, che fa anche simpatia a chi lo vede e lo assaggia, e sono molto golosi! appena torno a palermo te li faccio assaggiare! 🙂 un saluto, Marghe

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.