Crea sito

FRITTELLE DI PETTO DI POLLO

Frittelle di petto di pollo semplicissime e senza lunga lievitazione, un antipasto facilissimo da preparare che piacerà davvero a tutti. Se volete ovviamente potete farle anche come secondo piatto e faranno un figurone. Le frittelle di petto di pollo sono preparate con birra frizzante e freddissima di frigo, questo vi permetterà di evitare di usare il lievito a lunga lievitazione e avere delle frittelle gonfie e perfette, praticamente istantanee e buonissime, pronte subito da friggere. So che mi chiederete sicuramente se potete farle anche al forno ma io ve lo sconsiglio, sono sincera, perché queste frittelle di petto di pollo nascono per essere fritte quindi per una volta cedete alla frittura e accendete i fornelli sotto al pentolino dell’olio ovviamente di semi di arachidi. Una frittura non ha mai ammazzato nessuno e vi assicuro che non ve ne pentirete! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 350 g Petto di pollo
  • 100 g Farina 00
  • 100 ml Birra (freddissima)
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d'oliva
  • 1 pizzico Lievito istantaneo per preparazioni salate
  • 1 pizzico Sale
  • Olio di semi di arachide

Preparazione

  1. Prendete il petto di pollo e tagliatelo con un coltello molto affilato oppure con le forbici a pezzetti molto piccoli.

  2. Preparate la pastella:

    Mettete la farina, il lievito istantaneo e il sale in una ciotola.

  3. Unite l’olio extravergine di oliva e iniziate ad aggiungere la birra frizzante a poco a poco mescolando con una frusta a mano in modo che non si creino grumi.

  4. Unite i pezzetti di petto di pollo e mescolate bene con un cucchiaio in modo che il petto di pollo si distribuisca uniformemente in tutta la pastella.

  5. Fate scaldare abbondante olio di semi di arachidi in una pentola alta e dai bordi stretti.

  6. Quando l’olio sarà ben caldo (circa 160°, se non avete il termometro da cucina potete provare con uno stuzzicadenti, quando inizierà a fare le bollicine l’olio sarà pronto per la frittura) prendete la pastella con un cucchiaio e mettetela a friggere.

  7. Fate friggere le frittelle di petto di pollo per 5/8 minuti girandole continuamente in modo che diventino ben dorate e croccanti.

  8. Scolate le frittelle di petto di pollo su carta assorbente e, se volete, servite le frittelle accompagnate dalla mia famosissima SALSA ALLO YOGURT.

  9. CONSIGLI DI FRITTURA

    L’olio nel quale friggerete i cibi immersi nella pastella all’acqua dovrà essere di semi di arachidi perché mantiene meglio la temperatura in frittura.

    Più olio utilizzerete per friggere e meno ne assorbiranno i vostri cibi.

  10. Utilizzate una pentola alta e dai bordi stretti per la frittura perfetta.

    L’olio dovrà essere a una temperatura tra i 160° e i 180° questo perché più freddo i cibi assorbiranno l’olio mentre più caldo si bruceranno subito e non cuoceranno bene all’interno.

    Per capire se l’olio è arrivato a temperatura immergete uno stuzzicadenti, se inizierà a fare le bollicine vorrà dire che potrete iniziare a friggere.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Potete sostituire la birra con acqua frizzante, l’importante è che sia molto fredda.

    Potete sostituire il lievito istantaneo per torte salate con un pizzico di bicarbonato.

    Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche le PASTELLE PER FRITTI o anche la PASTELLA ALLA BIRRA oppure LE FRITTELLE DI ZUCCHINE AL FORNO.

Conservazione

Le frittelle di petto di pollo si conservano in frigo fino al giorno dopo ma appena fritte saranno molto più buone.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.